Fabrizio Corona, sigilli all’appartamento da 2,5 milioni di euro

  • blog notizie - Fabrizio Corona, sigilli all’appartamento da 2,5 milioni di euro

E’ stata sequestra la casa milanese di Fabrizio Corona in centro, un immobile del valore di 2 milione e mezzo. Si trova in via De Cristoforis, zona corso Como, a Milano. Il provvedimento, disposto dalla sezione Misure di prevenzione del tribunale, è parallelo al filone principale di inchiesta di Boccassini e Storari che ha riportato in carcere per l’ennesima volta l’ex manager dei fotografi. Ma l’accusa non è solo quella di intestazione fittizia di immobile (la casa è intestata a Marco Bonato, ex collaboratore e coimputato del re dei paparazzi): secondo la Dda, ci sono “aspetti ulteriore di presumibile illiceità”.

Il suo acquisto, secondo gli inquirenti milanesi, sarebbe stato effettuato “con risorse finanziarie prevalentemente provento delle azioni distrattive commesse in danno della società fallita”. Si tratta della Corona’s, ex società di Corona per cui l’ex fotografo era stato condannato in via definitiva con l’accusa di bancarotta fraudolenta.

In questa inchiesta tra gli accusatori di Corona c’è anche l’ex moglie Nina Moric, che in un verbale del 16 febbraio ha detto: “Fabrizio Corona ha acquistato diversi immobili, ma li ha sempre intestati a prestanome”. Nel provvedimento firmato dai giudici delle misure di prevenzione si sottolinea anche come “a carico di Corona risultino una pluralità di condanne che hanno comportato un accumulo patrimoniale illecito, senza soluzione di continuità a partire dal 2005, significativa di un perdurante contesto di pericolosità sociale”.


Tags :