In viaggio con Baby

  • blog notizie - In viaggio con Baby

Si avvicina il Natale e per molti è un’occasione per riposare ma anche per fare un viaggetto in famiglia. Viaggiare con i bimbi può essere molto piacevole se centriamo alcuni punti. Prima di tutto il mezzo: ogni età ha le sue prerogative ad esempio con un neonato molto piccolo che passa la maggior parte del tempo ad allattare e dormire il treno è un mezzo molto comodo. Fatta eccezione per i primissimi giorni in cui le vibrazioni potrebbero essere eccessive in treno possiamo mangiare, passeggiare, riposare, allattare, tutto senza che il pupo ne tragga alcun disturbo e magari con l’ausilio di una bella fascia da babywearing

Fattibile anche l’aereo: navicella e ovetto possono infatti accompagnarci fin sotto la scaletta dell’aeromobile ma, a meno che non riusciamo a farlo poppare o bere durante tutto il decollo e atterraggio, prepariamoci a un possibile pianto dovuto alla pressione; piangere lo aiuterà a liberare i timpani non preoccupatevi, ma comunque ne sarà infastidito. Assolutamente da evitare tragitti lunghi in macchina con bimbi che non amano l’ovetto, sarebbe una tortura per tutti. Viceversa nel periodo del gattonamento il treno o l’aereo saranno terreno per una sistematica frustrazione in quanto i bimbi vogliono essere liberi di esplorare e stare a terra. Meglio viaggi con tappe molto brevi. Via libera invece quando possono camminare, sempre se si ha la forza di corrergli dietro!

Le mete a misura di bambino sono davvero molte. In questo periodo si può fare tappa ai mercatini di Natale, molto suggestivi da sud a nord, come ad esempio quelli di Napoli, Montecatini, o Merano. Ci sono diversi hotel con piscina adatti ai più piccoli, per godere di grande relax anche con  la neve fuori, oppure hotel attrezzati con percorsi all’aperto e al chiuso per bimbi di tutte le età, servizi di baby sittering e di ristorazione ad hoc, come ad esempio  il famoso Cavallino Bianco di Ortisei.

Viaggiamo leggeri, pochi indumenti per vestirci a strati, telo cambio e pannolini biodegradabili o per chi usa i pannolini lavabili qualche muslin con cover, acqua e snack, qualche giochino, prodotti per la pulizia e qualche medicinale d’urgenza. Ricordiamo che possiamo reperire tutto facilmente sul posto se non scegliamo mete isolate, e viaggiare comodi ci permetterà di occuparci più serenamente delle esigenze del piccolo senza stancarci!

(Nella foto, un’illustrazione di Monica Pezzoli)


Tags :