Omicidio Lorys, legale Veronica: “Non recita, soffre di disturbi psichici”

Puntata speciale di Quarto Grado dedicata all’omicidio del piccolo Lorys Stival, con ospite in studio Francesco Villardita, avvocato  di Veronica Panarello, condannata a 30 anni di reclusione per l’omicidio del figlio.  L’avvocato sostiene che Veronica non stia recitando per avere uno sconto della pena, bensì che sia realmente affetta da disturbi della personalità, comprovati dagli ospedali di Ragusa e di Barcellona Pozzo di Gotto.

Per il conduttore del programma, Gianluigi Nuzzi, la Panarello sta “tastando” i pm per  far diminuire la condanna. Dello stesso avviso lo psichiatra Alessandro Meluzzi, che ritiene non si tratti di un disturbo della personalità, bensì “di un comportamento istrionico e narcisista”, che non prevede la totale o parziale incapacità di intendere e di volere.

Momento topico della puntata il video che ritrae Veronica in stato di alterazione salire su una sedia e cantare “Ti regalerò una rosa” di Simone Cristicchi, dedicata al marito Davide. “C’è Andrea?”- afferma Veronica, riferendosi al suocero, da lei accusato dell’omicidio – è cattivo! Andrea mi fa i complimenti per il fisico. Davide non deve capirne nulla. Io ormai sono famosa, sono un personaggio di Hollywood! Non se ne deve sapere nulla”.

 

 

loading...

Tags :