Gatto nero, chiodo fisso dei superstiziosi: c’è la sua festa

  • blog notizie - Gatto nero, chiodo fisso dei superstiziosi: c’è la sua festa

Porterà anche sfortuna, secondo i superstiziosi, ma almeno il 17 novembre, che è la sua festa, trattiamolo bene. Una giornata interamente dedicata a lui, il gatto nero.

In passato era considerato il compagno delle streghe, in tempi più recenti si è invece diffusa la credenza che portasse “solo” sfortuna e che bastasse il suo attraversare la strada per lanciare una sorta di maledizione al malcapitato. Tutte credenze popolari italiane, dato che invece nei Paesi anglosassoni il gatto nero è considerato portatore di fortuna al suo proprietario.

A mettere tutti d’accordo, o quasi, dal 2007 è stata istituita una giornata interamente dedicata ai gatti neri, appunto il 17 novembre. La scelta del giorno non è certo casuale: anche il numero 17 è tradizionalmente associato ai cattivi presagi e questo periodo dell’anno è caratterizzato dalla recente festa di Halloween, notte delle streghe per eccellenza.

Molti rifugi ed associazioni animaliste in tutto lo Stivale oggi organizzano feste dedicate ai gatti neri. E se un automobilista ne dovesse incrociare uno, stia tranquillo. Almeno oggi non porterà sfortuna.


Tags :