Maltempo in Liguria, un disperso. Allerta anche in Piemonte e Lombardia

  • blog notizie - Maltempo in Liguria, un disperso. Allerta anche in Piemonte e Lombardia

Allagamenti, frane e incendi. Liguria sferzata dal maltempo in queste ore. Un migrante è stato travolto dal fiume Roja, a Ventimiglia. Risulta disperso. Tre famiglie sono state evacuate per precauzione. Due scuole sono rimaste chiuse.

Il temporale è iniziato ieri notte. L’uomo travolto dalla corrente del fiume cercava riparo dal temporale insieme ad altri due uomini su una piattaforma di cemento, ma ha perso l’equilibrio a causa della bufera.

Situazione preoccupante anche a Genova, dove sono state evacuate tre famiglie a causa di smottamenti e di un incendio causato da un fulmine. Due scuole sono rimaste chiuse a Crevari. Chiusa anche la statale Aurelia fra Arenzano e Genova per colpa di una frana. Ad Imperia, delle frane hanno interrotto alcune strade.

Il Coc (Centro operativo comunale) di Genova si è riunito intorno a mezzanotte e ha messo in atto il programma per la gestione del rischio meteo-idrogeologico. I vigili urbani e la protezione civile stanno monitorando costantemente i corsi d’acqua nel centro di Genova per rischio inondazioni.

L’allerta meteo proseguirà fino alle 15 su Genova e provincia. Nubifragi e stato di allarme anche in Piemonte e Lombardia. Secondo i metereologi il rischio non diminuirà fino a venerdì ed il grosso della perturbazione avverrà tra mercoledì e giovedì.

Gli esperti del sito “IlMeteo” spiegano come si evolverà la situazione ed i rischi a cui si incorre: “I terreni saturi d’acqua non riescono a tollerare giorni e giorni di piogge intense e franano verso valle. La neve si scioglierà dai monti, in quanto la quota dello zero termico si innalzerà repentinamente; i torrenti si ingrosseranno e le piogge, trovandosi a cadere in un terreno già zuppo, potranno causare allagamenti, frane e un eventuale rischio alluvionale. Con riferimento alla Liguria, i forti venti di scirocco potrebbero impedire un corretto scarico a mare dei corsi d’acqua”.


Tags :