La clochard a Roma, mistero risolto: “E’ mia figlia, no Maddie”

  • blog notizie - La clochard a Roma, mistero risolto: “E’ mia figlia, no Maddie”

Risolto il mistero. La ragazza clochard che vive a Roma non è Madeleine McCann, scomparsa a 4 anni in Portogallo, nel 2007, mentre era in vacanza con i genitori. Si tratta invece di Embla Jauhojärv, svedese di 21 anni, affetta dalla sindrome di Asperger.

La giovane è stata riconosciuta dal padre, che lo annuncia sul proprio profilo Facebook: “È difficile quando la tua bambina scompare, ma è doloroso vedere la foto della propria figlia sul Daily Mail e scoprire che è una senzatetto a Roma”.

L’uomo, Tahvo Jauhojärv, è pronto a partire per l’Italia: “Ho chiesto aiuto alla polizia svedese, ma nessuno mi ha dato retta”. Smentita, quindi, l’ipotesi avanzata da alcuni media, secondo cui la clochard sarebbe stata Maddie, che avrebbe oggi 13 anni.

I testimoni raccontano le abitudini della ragazza: solitamente gira tra il Pantheon, via del Corso e piazza del Popolo. E’ sempre vestita allo stesso modo, quindi semplice da riconoscere, e parla solo inglese. In passato è stata anche fermata da polizia e carabinieri.

Embla era partita verso la capitale italiana per studiare l’italiano.  E’ originaria di Stoccolma, in Svezia, e si trova in Italia da sei mesi. La sindrome di Asperger, di cui è affetta, consiste in una persistente compromissione delle interazioni sociali, schemi di comportamento ripetitivi e stereotipati, attività e interessi in alcuni casi molto ristretti. Diversamente dall’autismo, non si verificano significativi ritardi nello sviluppo del linguaggio o nello sviluppo cognitivo. Ci sono anche altri disturbi correlati, come il disturbo non verbale dell’apprendimento, la fobia sociale o il disturbo schizoide di personalità e la scarsa igiene personale.

La polizia sta cercando di rintracciare la ragazza. Dopo che era stata fermata dagli agenti, Embla era stata lasciata andare via perché “non aveva fatto nulla e non poteva essere trattenuta”.

loading...

Tags :