“Offese in tv la dama bianca”, Pippo Baudo a giudizio

  • blog notizie - “Offese in tv la dama bianca”, Pippo Baudo a giudizio

Pippo Baudo è stato rinviato a giudizio dal gip di Roma per il reato di diffamazione: il processo è stato fissato al 21 febbraio del 2018. I fatti risalgono al 2014 quando, nel corso di tre trasmissioni televisive televisive del 2014,  su La Vita in Diretta, Rai1, Le Invasioni Barbariche La7 e La Zanzara su Radio 24, quando il presentatore espresse giudizi considerati offensivi nei confronti di Federica Gagliardi, nota come ‘La dama bianca’, arrestata a Roma, all’aeroporto di Fiumicino, perchè trovata in possesso di 24 kg di cocaina e condannata a 3 anni e quattro mesi in primo grado a Napoli. Baudo,  ammise di aver usato “un termine un pò forte ma d’altra parte quello che ha fatto è ignobile”.

La Gagliardi è appunto la cosiddetta Dama Bianca che nel 2010, per l’appunto vestita di bianco, scese dall’aereo dell’allora presidente del Consiglio Silvio Berlusconi che si stava recando al G8 in Canada, a Toronto.

I termini “un po’ forti”, ora contestati dalla Procura, sono “mignottona” e “delinquente”, anche se nel primo caso l’epiteto non era stato utilizzato in senso stretto. Per esempio a La Vita in Diretta, Rai1, Baudo parlò durante un collegamento da San Patrignano per promuovere la campagna “Wefree” finalizzata ad aiutare i minorenni tossicodipendenti. Innervosito dalla notizia, dopo aver insistito sulla pericolosità della droga, il conduttore si era lasciato andare ai giudizi della Gagliardi, appunto arrestata all’aeroporto romano. “Questa ragazza seguiva i politici all’estero, era impiegata addirittura alla Regione e a Roma – aveva detto – e l’hanno beccata a Fiumicino con 25 chili di cocaina. Questa mignottona…”. Per Baudo in quell’occasione scattò l’applauso del pubblico.


Tags :