Titolo equivoco a “luci rosse”, la Disney ci ripensa: Moana diventa Oceania

  • blog notizie - Titolo equivoco a “luci rosse”, la Disney ci ripensa: Moana diventa Oceania

Da “Moana” ad “Oceania”, la Disney cambia nome al cartone animato. La multinazionale statunitense ha preso questa decisione per l’edizione italiana del film d’animazione. Il motivo sembra essere quello di voler evitare associazioni poco consone con la pornostar Moana Pozzi.

Il giornale americano “Hollywood Reporter” condivide l’ipotesi circolata da giorni sulla causa del cambio nome: evitare che i più giovani, cercando informazioni e immagini del film, si ritrovino davanti foto della celebre attrice porno. La Disney non conferma e assicura che i titoli delle loro produzioni vengono cambiati anche all’estero per diverse ragioni. In Spagna, ad esempio, si chiamerà “Vaiana”.

“Oceania” ha ricevuto grandi elogi dalla critica. Una classica avventura Disney con bizzarri animali e messaggi ottimistici. La protagonista non è la classica principessa innamorata del proprio principe, ma un’irruenta bambina in cerca di avventure.

Il cartone d’animazione è atteso in Italia il 22 dicembre, è diretto da John Musker e Ron Clements, che spiegano: “Fin dall’inizio abbiamo deciso che in questo film non ci sarebbe stato spazio per una storia d’amore. La nostra è un’eroina tosta, che ha il destino del mondo sulle spalle ed è pronta a compiere un viaggio di fondamentale importanza. La consideriamo un modello per le giovani generazioni, la sua vicenda serve a ribadire che bisogna sempre ascoltare le proprie voci interiori, quello che davvero sentiamo dentro di noi”.

La storia è ambientata in un’isoletta polinesiana, 2000 anni fa. Vaiana (questo il nome della bambina nella versione italiana) è una sedicenne che cerca la sua vera identità. L’adolescente è la figlia del capovillaggio e non accetta il divieto imposto al suo popolo di navigare oltre il reef, lanciandosi da sola in una pericolosa avventura nell’Oceano.

“Oceania” celebra l’era del potere alle donne e delle pari opportunità. Sembra seguire la scia creata anni fa da Mulan. L’unica entità maschile con cui Vaiana avrà a che fare è il semidio Maui, capace di trasformarsi in qualsiasi animale, di catturare il sole e sollevare le isole dalle acque. Nonostante ciò, Maui è in preda ai sensi di colpa, perché è colpa sua se gli isolani non possono più navigare liberamente. In questo modo, la ragazza resta comunque il personaggio più “tosto” del film anche a confronto con un semidio.

Angela Finocchiaro, che doppierà la nonna di Viana, racconta: “Ho vissuto il femminismo e posso dire che da un film così si esce elettrizzati. La Disney ha creato questa protagonista energica e determinata, mentre figure di questo tipo, in film fatti di gente in carne e ossa, è molto difficile trovarne”.


Tags :