Champions, Juventus-Zagabria 2-0: bianconeri agli ottavi

  • blog notizie - Champions, Juventus-Zagabria 2-0: bianconeri agli ottavi Risultati serie A

Juventus agli ottavi di Champions league. I bianconeri passano il turno da primi nel girone di qualificazione, battendo la Dinamo Zagabria per 2-0. Higuain torna al gol, scacciando via le critiche degli ultimi giorni.

Passare come primi o secondi avrebbe fatto poca differenza a livello di sorteggi per il turno successivo, poiché negli altri gironi le big europee non si sono qualificate tutte da capoliste. La Juventus lo sa e non spinge troppo per il risultato. Fin dai primi minuti si nota l’atteggiamento molle dei bianconeri, che non cercano il gol con insistenza, ma si limitano a mantenere il possesso del pallone. Cuadrado “brucia” la fascia destra e le migliori occasioni arrivano proprio da lui, che riesce a creare sempre superiorità numerica grazie alla sua velocità. Higuain sprecone nella prima mezz’ora. Mandzukic è il solito guerriero. Asamoah appannato, ma i padroni di casa non incorrono in nessun rischio. La Dinamo non crea nulla. L’unico tiro in porta viene deviato dalla difesa bianconera e finisce tra le braccia di Neto immobile.

Il secondo tempo inizia con un altro piglio. La squadra di Allegri dopo soli sette minuti passano in vantaggio: Lemina inventa, dribbla e trova Higuain, che da fermo lascia partire un gran destro di collo pieno che si insacca in fondo alla rete. Il “Pipita” esulta e scaccia via le nubi e i malumori delle ultime settimane, trovando un gol che mancava da troppo. Mandzukic cerca il gol e lo meriterebbe vista la sua prestazione, ma non trova fortuna. Il croato trova però gli applausi di tutto lo Stadium, che scandisce ogni suo recupero difensivo a suon di standing ovation. Al 73′ i torinesi raddoppiano. Pjanic, su calcio d’angolo, trova la testa di Rugani che segna il secondo gol nelle ultime due partite tra campionato e Champions. Due a zero che tranquillizza Allegri. Il mister toscano ne approfitta per fare qualche esperimento: manda in campo Dybala, al posto di Pjanic dopo il lungo infortunio, e vara il tridente. La “Joya” prova due volte il tiro a rete senza successo, ma corre e crea occasioni apparendo già brillante nonostante il lungo stop. Nel finale Mandzukic lascia il posto ad Hernanes tra gli applausi del pubblico.

Il match termina così, con il risultato di 2-0. I bianconeri passano il turno da primi nel girone, battendo una Dinamo tutt’altro che irresistibile. Ora si aspettano i sorteggi, fissati per lunedì 12 dicembre. La Juventus incontrerà una tra: Psg, Benfica, Manchester City, Bayern Monaco, Bayer Leverkusen, Real Madrid o Porto.

Non sarebbe stato forse meglio arrivare secondi?


Tags :