Arriva il “Supermercato 2.0”: monitor interattivi e spesa online

  • blog notizie - Arriva il “Supermercato 2.0”: monitor interattivi e spesa online

Nasce a Milano il supermercato del futuro. Coop, che già lo aveva testato all’Expo insieme a Carlo Ratti, ha realizzato il supermarket in un quartiere periferico all’interno del Bicocca Village. Il progetto è nato in collaborazione con Accenture per la parte tecnologica e di Studio FM Milano per il progetto di identità visiva. La realizzazione è costata poco meno di 5 milioni di euro. Il progetto non è al momento destinato ad essere replicato.

Se ti avvicini al banco della verdura e poggi una mano su una confezione di ortaggi, all’improvviso lo schermo a specchio sopra la tua testa si illumina e ti propone una serie di informazioni sul prodotto che stai comprando: l’origine delle materie prime, le indicazioni per lo smaltimento, le promozioni in corso, i valori nutrizionali. Man mano che ti sposti tra gli scaffali del supermercato, 46 totem touch ti invitano a sapere tutto del prodotto che hai in mano semplicemente avvicinando il codice a barre al lettore o ti consentono di scegliere e filtrare i prodotti in base alle personali esigenze, allergie, gusti e scelte etiche. Intanto in fondo il Data Viz – 20 metri di parete coperti da 54 monitor – ti racconta in tempo reale tutto quello che sta succedendo all’interno del punto vendita: dai prodotti con cui stanno interagendo i consumatori alla lista dei prodotti più venduti.

Grande quasi mille metri quadrati e con poco più di seimila prodotti: non è un grande supermercato ma un punto vendita dove sperimentare nuove tecnologie per la soddisfazione clientelare. Il presidente di Coop Italia, Marco Pedroni, spiega: “Questa è l’evoluzione presentata in Expo. È l’applicazione nella realtà quotidiana ma anche un laboratorio: le idee chiave sono quelle di spingere sulla trasparenza delle informazioni ai consumatori. È un negozio relativamente piccolo in cui c’è molto libero servizio ma anche possibilità di relazione tra le persone. Non porteremo questo formato in altri punti vendita, ma porteremo le singole esperienze che facciamo qui in nuovi supermercati e in nostri punti vendita già esistenti”.

È stata pensata anche una nuova modalità di fare la spesa on line: si chiama “Coop Drive” e dà la possibilità di ordinare la spesa sul web e ritirarla dopo 2 ore in negozio nell’area dedicata al parcheggio senza scendere dalla propria auto, come un take-away.


Tags :