Ragazza cinese scomparsa, è suo il corpo ritrovato

  • blog notizie - Ragazza cinese scomparsa, è suo il corpo ritrovato

Rinvenuto il cadavere di una giovane donna dai tratti orientali la scorsa notte intorno alle tre, dalla polizia in via Guglielmo Sansoni, in zona Tor Sapienza a Roma, la stessa zona dove lunedì è scomparsa Zhang Yao, 20 anni, studentessa arrivata nella capitale lo scorso marzo dalla Cina per studiare all’Accademia di Belle Arti di via di Ripetta. Secondo quanto si è appreso, potrebbe trattarsi proprio della ragazza sparita nel nulla dopo essersi recata all’Ufficio Immigrazione. Zhang,  è figlia di un imprenditore di Hohhot, città di quasi tre milioni di abitanti nella Mongolia interna.

Il ritrovamento è avvenuto grazie ad una segnalazione della presenza appunto di un cadavere, giunta intorno all’una e trenta, ai carabinieri della stazione di Tor Sapienza che si sono quindi recati sul posto insieme ai militari della compagnia di Montesacro. Visti i tratti somatici è stata allertata la polizia che stava già indagando sul caso. A confermare che il cadavere trovato a Tor Sapienza è di Zhang sono stati i genitori della ragazza, arrivati dalla Cina, che in mattinata hanno effettuato il riconoscimento nell’istituto di medicina legale della Sapienza al Verano.

La ragazza è sparita una volta uscita dagli uffici dell’immigrazione di via Patini. “Era al telefono. Stava chiacchierando con uno di noi, poi ha iniziato a gridare. La chiamata è finita così e ora non riusciamo più a rintracciarla”, hanno raccontato gli amici.

Il corpo è stato trovato, in pessime condizioni, parzialmente decomposto, nei pressi di un cespuglio e potrebbe essere stato sbalzato da un treno in transito. Sono in corso gli accertamenti medico legali per stabilire se il corpo appartenga a Zhang. Sarà l’autopsia a stabilire il momento del decesso e a chiarire se la giovane è stata uccisa dall’urto con un treno o se ha subito violenze. Secondo quanto si è appreso, le immagini delle telecamere di videosorveglianza di un’azienda della zona avrebbero ripreso Zhang Yao mentre rincorreva qualcuno, probabilmente chi poco prima le aveva rubato la borsa. L’ipotesi è che durante l’inseguimento la ragazza sia stata investita da un treno in transito.

La circolazione ferroviaria sulla linea Roma – Sulmona (FL2) è stata sospesa dalle 4.10 per consentire gli accertamenti dopo il ritrovamento del corpo. Il ritrovamento del corpo è avvenuto all’altezza di via Sansoni in una zona in accessibile dalla strada. L’ipotesi e quindi che la ragazza abbia raggiunto la ferrovia a piedi probabilmente nel tardo pomeriggio o in serata visto che nessun macchinista ha comunicato da lunedì a giovedì situazioni sospette lungo i binari nelle ore diurne o comunque prima del tramonto.

Esclusa fin dall’inizio l’ipotesi di una fuga volontaria. La comunità cinese ha denunciato più volte aggressioni e rapine ai danni di connazionali che si erano recati a Tor Cervara per sbrigare le pratiche sul soggiorno.


Tags :