Nuovo palazzo Feltrinelli a Milano, un centro di aggregazione culturale

  • blog notizie - Nuovo palazzo Feltrinelli a Milano, un centro di aggregazione culturale

Inaugurato il nuovo palazzo della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli a Milano, nell’area di Porta Volta, tra Viale Pasubio e Viale Crispi. Un edificio che si sviluppa su circa 2.700 metri quadrati, l’edificio si sviluppa su cinque piani fuori terra e due interrati, comprende anche un parco pubblico e una passeggiata verde e si inserisce nel più ampio contesto di riqualificazione urbana che ha interessato l’intera area di Porta Volta. Ospiterà un patrimonio archivistico composto da 12 chilometri lineari di archivi, 270mila volumi e 16mila periodici. A firmare l’ambizioso progetto architettonico, lo studio internazionale di architettura Herzog & de Meuron.

L’obiettivo, come si legge sul sito, è di dare vita a “un nuovo, grande centro culturale urbano”, aperto al pubblico e di aprirsi sempre più “a nuovi linguaggi e a nuovi pubblici, rinnovando anche i servizi fino a oggi offerti ai lettori come biblioteca specializzata”.

In particolare, la Fondazione intende proporsi nella nuova sede come “uno dei principali elaboratori a livello nazionale di programmi e di politiche culturali di respiro internazionale, e diventare un centro di aggregazione culturale della comunità urbana milanese, in collaborazione con le associazioni e le istituzioni culturali del territorio”. Nella nuova sede si terranno convegni, incontri, corsi, rassegne cinematografiche, letture, mostre, ascolto di musica dal vivo, installazioni artistiche, forme di arte partecipata, laboratori didattici.

Per l’occasione, il presidente della repubblica Sergio Mattarella ha fatto pervenire un suo messaggio di auguri: «Un palazzo della cultura, della ricerca, dell’Innovazione, realizzato con capitali esclusivamente privati, ma con intenti di autentico servizio pubblico, che pone una volta di più Milano all’avanguardia», ha scritto il presidente. «Si tratta – prosegue il capo dello Stato – di una scelta impegnativa, specie in una congiuntura in cui gli investimenti sulla cultura sono estremamente ridotti. Ma sono sicuro che la vostra sfida coraggiosa sarà coronata da ampio e meritato successo».

A conferma del carattere umanistico e scientifico di questo luogo è previsto l’arrivo, il prossimo anno, del quartier generale di Microsoft Italia in questa stessa struttura, con anche un Technology Center che ospiterà laboratori di ricerca, start up e spazi aperti al pubblico.

Inoltre, il progetto prevede “la realizzazione di un polmone verde, con boulevard e piste ciclabili, inteso come estensione e prolungamento dei viali esistenti”.


Tags :