Giorgio Armani apre le porte a tre giovani stilisti emergenti

  • blog notizie - Giorgio Armani apre le porte a tre giovani stilisti emergenti Giorgio Armani
    Famous People

Giorgio Armani apre le porte dell’Armani/Teatro per ospitare le collezioni di tre emergenti designer orientaldurante la Milano Moda Uomo

Nel 1974, nella Sala Bianca del Palazzo Pitti di Firenze, Giorgio Armani presentava per la prima volta al pubblico le sue creazioni. Quell’esperienza cambiò radicalmente la vita dello stilista piacentino, rendendolo uno dei più affermati e amati designer italiani nel mondo. Quarantadue anni dopo il suo debutto, Re Giorgio ha deciso di offrire a tre stilisti emergenti la possibilità che gli fu data negli anni ’70.

Durante la prossima Milano Moda Uomo lo stilista metterà a disposizione gli spazi del suo Armani/Teatro per ospitare, in un’unica sfilata, le collezioni di tre designer orientali: Moto Guo, Consistence e Yoshio Kubo. 

«Milano sta vivendo un momento di grande fermento estetico e culturale, del quale la moda è parte attiva. Per questo ho deciso di ampliare la mia iniziativa a favore dei designer di maggior talento» -ha detto lo stilista, che ha poi aggiunto – «Mi piaceva l’idea di offrire la possibilità a più brand di presentare il proprio lavoro in quest’occasione, lasciando che siano semplicemente gli abiti a parlare senza avvalersi di particolari allestimenti. Mi auguro che, così come era stato per me, anche per loro sia di buon auspicio».

A chiudere la settimana della moda maschile sarà lo stesso Armani con la sua linea personale.

 


Tags :