Serie A, Genoa-Fiorentina 1-0: Lazovic conferma la legge del Ferraris

  • blog notizie - Serie A, Genoa-Fiorentina 1-0: Lazovic conferma la legge del Ferraris Genoa-Fiorentina

GenoaFiorentina finisce 1-0 nel recupero della terza giornata di Serie A. La Fiorentina viene sconfitta dopo due successi consecutivi. La partita fu rinviata l’11 settembre, al ventottesimo minuto, per maltempo. Il Genoa conferma la legge del Ferraris e inanella un altro risultato positivo, rimandando la prima sconfitta in casa.

Sousa propone novità in attacco schierando un 4-3-3 e schierando Zarate falso nueve, rinunciando a Kalinic. Juric mette in campo Ninkovic in appoggio a Simeone. La novità più grande è l’arbitro: non Banti come quando è stata sospesa la partita, ma Guida. La causa sarebbe stata una sindrome influenzale del primo.

Si riprende Genoa-Fiorentina dal 28’ e la squadra di casa prima spreca con Rigoni che a porta vuota trova Gonzalo Rodriguez ad opporsi, e poi realizza dopo nove minuti: cross di Ninkovic per Lazovic che insacca da pochi passi, al 37’. La seconda frazione si apre con un’altra occasione per il Grifone. Simeone salta Gonzalo con una bella giocata ma poi spara sopra la traversa. Sousa capisce che serve una Fiorentina a trazione anteriore: fuori Milic, dentro Kalinic. I Viola salgono in cattedra: Zarate fa tremare la traversa, poi Vecino a pochi passi dallo specchio della porta spreca a lato. Il Genoa si rivede solo al 70′ con un contropiede concluso male da Rigoni che non prende bene la mira. Poi, i rossoblù tornano a difendersi. La difesa di Juric viene messa a dura prova da Bernardeschi, ma riesce a reggere bene fino alla fine, assicurandosi la vittoria per 1-0.

Le dichiarazioni a fine partita (GenoaFiorentina)

Sousa aveva dichiarato alla vigilia: “Il Genoa fisicamente ci è superiore”. In realtà il distacco fisico non si è notato così tanto. I padroni di casa sono stati bravi a portarsi subito avanti e fortunati in alcune occasioni. Juric ritrova la vittoria dopo la sconfitta di Milano e sale a 23 punti.


Tags :