Come “salvare la linea” sotto le feste, in 10 mosse

  • blog notizie - Come “salvare la linea” sotto le feste, in 10 mosse

Dieta e Natale sono due parole che non vanno d’accordo, invece restare in forma si può senza troppe rinunce ma con un po’ d’occhio possiamo assaggiare le prelibatezze tipiche di queste feste senza troppo preoccuparci della bilancia.

Ora che si avvicina il periodo più goloso dell’anno, tra lunghissimi pranzi ricchi di piatti prelibati, dolci e quant’altro, si rischia di iniziare l’anno nuovo con qualche chiletto di troppo e di vanificare le fatiche patite per mantenere la linea.

E’ possibile stare in famiglia, in compagnia di amici e parenti, senza rattristarsi troppo nel guardare i cibi e rinunciare ad assaggiarli. Assaporare nella giusta misura di tutto un po’. Il primo consiglio è quello della moderazione.

Ecco come fare:

1) Cerca di non assaggiare antipastini e stuzzichini, hanno la caratteristica di essere uno tira l’altro e in genere sono iper-calorici.

antipastini

2) Attenzione all’alcol, per essere conviviale e non eccedere prova a bere il primo bicchiere, quello con cui si brinda e non svuotarlo mai completamente (qualcuno te lo riempirà all’istante) o per lo meno non più di un paio di volte.

brindisi

3) Assaggia una porzione del primo piatto, senza ovviamente fare il bis e se puoi limitati ad assaggiare il secondo evitando eventualmente il contorno.

4)   La nota dolente sono i dolci, solitamente abbondanti e di vari tipi. Anche qui, scegline uno e assaggialo, il segreto sta nelle porzioni: un poco di tutto, senza eccedere.

dolci-di-natale

5) Concediti cibi “novità” evitando quelli “scontati” che abbiamo a disposizione tutti i giorni.

6)  Durante le altre giornate del periodo delle festività, attenersi a un’alimentazione corretta, senza eccessi.

7) Per ogni giornata di festa fai una giornata alimentare “di magro” che avrà la funzione non solo di ridurre le entrate caloriche ma anche di aiutare fegato e reni a smaltire le tossine date dall’eccesso di grassi, zuccheri, alcol e proteine animali.

8)   Anche nei giorni tra le festività cerca di fare sempre cinque pasti al giorno: colazione, spuntino, pranzo, merenda e cena. In questo modo eviterai di arrivare affamata/o ai pasti e di mangiare più del necessario.

9)   Per incrementare l’azione depurativa e ridurre la ritenzione idrica, ricordarsi di bere circa due litri di acqua al giorno. Non far mai mancare sulla tavola natalizia caraffe di acqua meglio se naturale.

acqua_minerale

10)  L’ attività fisica resta fondamentale, anzi andrebbe essere intensificata approfittando del maggiore tempo libero. Camminare a passo veloce ogni mattina per almeno 30-40 minuti, nuotare o correre sono abitudini utili e aiutano a limitare i danni dei pasti abbondanti.

jogging

Il senso di colpa serpeggerà, facendoci scegliere insalatine senza olio e macedonia di frutta per un mese. Niente di più sbagliato! Seguire un’alimentazione equilibrata dovrebbe essere un’abitudine quotidiana, come il variare sempre i cibi, consumare le giuste porzioni di frutta e verdura, alternare le fonti proteiche. Non ricordiamocene solo dopo Natale. Ricordate bene: la parola d’ordine durante le festività non è dimagrire, bensì rimanere dello stesso peso. Si penserà alla dieta a gennaio cercando di riprendere uno stile di vita sano. Buone Feste a tutti!