Sicurezza, capodanno blindato da Nord a Sud: paura per possibili attentati

  • blog notizie - Sicurezza, capodanno blindato da Nord a Sud: paura per possibili attentati

Dopo l’attacco di Berlino, c’è massima allerta ovunque, da Nord a Sud e la paura di attentati cresce ovunque. Anche quello che ci apprestiamo a vivere sarà un Capodanno blindato in tutta Italia.

Ogni città ha predisposto dei piani speciali. A Roma, ad esempio, già da prima di Natale, la polizia stradale ha potenziato i controlli sui tir in ingresso in città. Inoltre oltre mille agenti delle forze dell’ordine, in uniforme e in abiti civili, vigileranno tra la gente. E scenderanno in campo anche tiratori scelti, pattuglie a cavallo e poliziotti in bicicletta per garantire la sicurezza a Roma. A completare il dispositivo, pattuglie a piedi e della polizia fluviale che sorveglieranno la città navigando sul Tevere.

A Milano per poter accedere a piazza Duomo la notte di Capodanno e assistere al concerto di Mario Biondi si potrà passare da ‘sette ingressi presidiati da uomini e da strutture’. Le forze dell’ordine si avvarranno anche di strumenti tecnologici come telecamere ad alta definizione e una novità: agenti in borghese con uno speciale smartphone che permette la ‘diretta’ delle immagini.

A Torino disposizioni straordinarie per la sicurezza e l’ordine pubblico in piazza San Carlo; le aree circostanti la piazza saranno delimitate con barriere anti-camion. La presenza delle nuove Unità Operative con funzioni di antiterrorismo sarà rafforzata e al personale in divisa si aggiungeranno agenti in borghese, con unità cinofile e antisabotaggio a vigilare sulla buona riuscita della manifestazione. Controlli speciali anche nelle stazioni e all’aeroporto di Torino Caselle, oltre che davanti ai cosiddetti obiettivi sensibili, come chiese, consolati, banche e uffici pubblici.

A Napoli, barriere anti camion (new jersey e fioriere) saranno installate lungo i perimetri delle aree dove si concentreranno le persone durante la notte di San Silvestro.

A Firenze chiuso il centro storico ai mezzi pesanti non autorizzati. Metal detector e controlli rafforzati al capodanno del piazzale Michelangelo a Firenze con Marco Mengoni.

A Bologna, tra le misure previste ci sono la completa blindatura dell’area sensibile dove si terrà il concerto in piazza Maggiore, l’impiego degli uomini dei reparti speciali di Polizia e dei tiratori scelti e altri servizi mirati. Inoltre, un drone hi-tech volerà sul cielo di Bologna per garantire la sicurezza delle manifestazioni e degli eventi programmati in città.

Genova i dissuasori di cemento armato, già installati a protezione delle aree dove sono previste le principali manifestazioni, saranno istituiti posti di controllo fissi. Chiuse al traffico le principali strade del centro storico. A piazza Dante sarà allestito una sorta di check point di controllo per i veicoli autorizzati a entrare nell’isola pedonale. Controlli anche per i pedoni con nuclei cinofili e artificieri a ogni accesso. In servizio anche le due nuove speciali unità antiterrorismo.

A Palermo, controlli con metal detector e monitoraggio dei varchi di accesso alle aree che ospiteranno gli eventi, specie nelle zone di piazza Castelnuovo e della stazione centrale, dove si terranno i concerti. Ci saranno anche venti cecchini per sorvegliare le zone rosse attorno a piazza Giulio Cesare e al Politeama, dove si terranno i due concerti di fine anno. Saranno impiegati in tutto seicento fra militari e agenti.


Tags :