Tumore al seno, iniziative per la prevenzione e arriva anche un’app

  • blog notizie - Tumore al seno, iniziative per la prevenzione e arriva anche un’app

Il cancro al seno è quello più diffuso tra le donne, ma la vera notizia è che di cancro al seno si può guarire. Quello alla mammella è infatti uno dei tumori per cui si ottengono le migliori percentuali di guarigione. Il merito di questi risultati va alla prevenzione e alla diagnosi precoce.

L’individuazione dei principali fattori di rischio permette di attuare strategie efficaci specie sugli stili di vita, da tempo sono in atto protocolli di controllo codificati per individuare in tempo i tumori, in modo da potere mettere in atto le cure in modo mirato ed efficace. Anche su questo fronte, chirurgia, chemioterapia, radioterapia, terapia ormonale e farmaci a bersaglio molecolare consentono oggi di affrontare i diversi tipi di questa patologia in misura sempre più efficace.

Nel 2016 in Italia sono stati diagnosticati 50 mila nuovi casi di cancro al seno. E si calcola che donna su 8 sia destinata a svilupparlo nella vita.

Per conoscere meglio questa malattia, e quindi prevenirla e combatterla efficacemente, l’Aiom (Associazione Italiana Oncologia Medica) in collaborazione con il Corriere della Sera hanno realizzato uno strumento interattivo: una web-app gratuita. Una web-app aiuta a capire  come si può prevenire, diagnosticare in tempo e curare nel modo migliore.  Uno strumento gratuito in otto lingue, per computer, tablet e smartphone.

La web-app si può consultare direttamente online oppure può essere scaricata sulla “scrivania” del proprio tablet o smartphone. L’applicazione è stata infatti realizzata in due versioni differenti per garantire la miglior fruibilità possibile, a seconda del dispositivo da cui ci si collega.

Ma le iniziative sulla prevenzione arrivano anche da facebook: gira un giochino carino rivolto alle donne in cui si esorta a postare un cuore senza commenti sulla bacheca, e se qualcuno chiede perché non rispondere. Si tratta di un messaggio segreto rivolto alle donne per ricordare loro che la prevenzione contro il cancro al seno è importante…

Il cuore è una scusa per parlare di prevenzione. Perché il tumore al seno colpisce 1 donna su 8 nell’arco della vita. È il tumore più frequente nel sesso femminile e rappresenta il 29% di tutti i tumori che colpiscono le donne. Non solo è la prima causa di mortalità per tumore nelle donne, con un tasso di mortalità del 17% di tutti i decessi per causa oncologica del sesso femminile.

Eppure agli screening garantiti dal Servizio Sanitario, che prevengono un terzo dei casi, per pigrizia o per paura troppi italiani dicono di no, soprattutto al sud. Su 13 milioni di italiani invitati (gratuitamente) a sottoporsi a uno screening per la diagnosi precoce di un tumore al seno, al colon-retto o alla cervice uterina, poco meno di sei milioni, hanno risposto. Ciò vuol dire che oltre la metà dei connazionali ha getta la “cartolina” nella pattumiera.

Sulla nuova app si pronuncia Carmine Pinto, presidente nazionale di Aiom: “Si tratta di una guida semplice – spiega -, che ha l’obiettivo di raggiungere soprattutto chi non accede di solito ai mezzi di informazione tradizionali. Una decisione che abbiamo preso  per cercare di sfruttare nel modo migliore la rete, che ormai è un medium fondamentale anche nel campo della salute, con enormi potenzialità ma anche con notevoli rischi!.


Tags :