Vaccino contro il raffreddore, arriva il nuovo brevetto

  • blog notizie - Vaccino contro il raffreddore, arriva il nuovo brevetto

Il vaccino contro il raffreddore sarà presto realtà. I ricercatori dell’Università di Vienna hanno brevettato un vaccino contro una delle malattie più comuni. Finora nessuna cura ma solo medicinali in grado di alleviare i sintomi.

Dall’Austria giunge la notizia che apre scenari sino ad oggi inaspettati sul raffreddore. Rudolf Valenta, un ricercatore dell’Università di Vienna, spiega come il vaccino interverrà. Il sistema immunitario non riesce a combattere i rinovirus, i principali responsabili del raffreddore, perché si concentra sul centro del virus che muta costantemente. Questo impedisce al nostro organismo di riconoscerli. Il vaccino ha invece come obiettivo il guscio protettivo del microrganismo che, a differenza della parte centrale, non cambia. Il ricercatore dichiara: “La scoperta è attualmente già in fase avanzata, siamo certi di essere sulla buona strada, se riusciremo a ottenere i fondi per i test clinici potremo certamente mettere a punto il vaccino in pochi anni”.

Nel frattempo, per prevenire l’infezione possiamo mantenere sane abitudini di vita: un quotidiano esercizio fisico ed una corretta alimentazione con abbondanza di verdura e frutta ricca di vitamina C. Coprirsi bene prima di uscire evitando sbalzi termici, riposare il più possibile e bere molta acqua.

Con il freddo di questi giorni, che ha colpito gran parte del nostro paese, sono moltissimi gli italiani a letto con tosse, mal di gola e soprattutto raffreddore. Il raffreddore è una delle malattie più comuni, una patologia virale che provoca l’infiammazione delle mucose di naso e gola. È altamente contagioso e attualmente non esistono cure specifiche in grado di debellare il virus, ma soltanto farmaci in grado di alleviare i sintomi di una o due settime.


Tags :