Violenza su un bimbo di 5 anni, l’orco è il vicino di casa ventenne

  • blog notizie - Violenza su un bimbo di 5 anni, l’orco è il vicino di casa ventenne

Violenza sessuale ai danni di un minore, è questa l’accusa formulata dai carabinieri della compagnia di Giugliano che hanno arrestato un 20enne del posto. Secondo l’accusa il giovane avrebbe costretto due volte un bimbo di 5 anni a praticargli sesso orale.

L’orco sarebbe stato un vicino di casa il quale, in due circostanze ad agosto e a ottobre, avrebbe costretto il bimbo a praticargli sesso orale.  I genitori avevano lasciato il piccolo nelle mani del 20enne, ma si erano accorti che qualcosa non andava perché il bambino mostrava segni di turbamento.

Alla fine la giovane vittima ha raccontato le violenze subite: il pedofilo palpeggiava il piccolo, poi lo svestiva e lo constringeva a fare. sesso. La prima volta è accaduto in un garage, la seconda a casa dello zio di lui. La giovane vittima, in questa occasione, fu preso da parte in una stanza e costretto ad avere un rapporto orale con la forza.

Sotto choc i genitori i quali lo scorso hanno denunciato tutto alle autorità e la procura Napoli nord che ha aperto un’inchiesta. La indagini hanno portato a scoprire gravi indizi a carico del 20enne e così i carabinieri di Giugliano hanno potuto trarlo in arresto.


Tags :