MasterChef 6, quinta puntata: un nome e due eliminati

  • blog notizie - MasterChef 6, quinta puntata: un nome e due eliminati

La quinta puntata di questa sesta edizione verrà ricordata come quella in cui sono stati fatti fuori due capi d’azienda, appassionati di cucina, entrambi di nome Marco.

Il primo, Moreschi, non ha superato la difficilissima prova prevista dall’Invention Test, mentre per il secondo, Marcomasterchef-6-quinta-puntata Vandoni, è stato fatale il Pressure Test.

Sex Killer

A sentire il nome della Mistery Box, Sex Killer, c’era da immaginarsi di trovare tutto dentro la famosa scatola di legno, tranne che la trippa e l’aglio nero. Si, perchè in realtà, a dispetto del nome, gli ingredienti misteriosi non avevano nulla di sensuale. Semmai la prova di stasera consisteva proprio nel preparare un piatto appetibile per i 4 giudici, disinnescando l’effetto “sex killer” e scatenando l’eros.

Se l’è cavata molto bene il giovanissimo Valerio, che l’ha spuntata su Loredana e Margherita, arrivata per la prima volta tra i migliori.

Santorini

Dopo un Invention Test con lo chef stellato Heinz Beck, che ha incoronato Loredana regina della prova e messo alla porta Marco Moreschi, si va in Grecia.

A Santorini, una delle isole greche più romantiche in assoluto, i 15 cuochi amatoriali rimasti, non hanno solo dovuto competere per vincere la sfida, ma sopratutto rendere quel giorno indimenticabile per una coppia di sposi e i loro 50 invitati. Come? Preparando due menù a base di piatti della tradizione greca, con molti antipasti e due portate masterchef-6-quinta-puntata-santoriniprincipali.

Per gli sposi i migliori sono i Rossi, capitanati da Loredana. I Blu, che si sono ritrovati un’ansiosa Mariangela come capo squadra, vanno al Pressure, che riserva un’amara sorpresa. L’avvocatessa pugliese si ritrova, infatti, tra le mani la possibilità di salire in balconata senza affrontare la sfida ad eliminazione o salvare un altro concorrente. Dopo qualche istante di esitazione, Mariangela coglie al volo l’occasione e decide di “auto-salvarsi”.

L’asta

Il tempo è stata la moneta usata dagli aspiranti masterchef, rimasti a darsi battaglia al Pressure Test, per acquistare gli ingredienti. Se c’è chi ha giocato d’anticipo, come Margherita, riuscendo ad aggiudicarsi un ambito dentice, c’è chimasterchef-quinta-puntata-asta come Michele si è tenuto un pò fuori dalla logica del continuo rilancio, riservandosi così il filetto di cervo. Pessima strategia, invece, quella di Marco Vandoni, che torna a casa per aver puntato su un rognone poco cotto e legato malamente agli altri ingredienti utilizzati.

Nella cucina del celebre cooking show di Sky Uno si rimane in 14.

 

 

 

loading...

Tags :