Trattare le candele nel modo giusto: una blogger ci insegna i trucchi

  • blog notizie - Trattare le candele nel modo giusto: una blogger ci insegna i trucchi

Ad accendere una candela siamo tutti capaci, anche i bambini, ma un gesto che sembra così semplice sembra avere dietro una tecnica particolare. Probabilmente le abbiamo sempre accese e utilizzate nella maniera sbagliata.

A sollevare la questione è una blogger, Caroline Praderio, che racconta su ThisIsInsider la sua esperienza da ex lavoratrice presso un’importante ditta di candele statunitense.

“Ho imparato una cosa durante gli anni in cui ho lavorato lì: c’è un modo giusto per accendere e per usare le candele, di cui le persone non hanno idea”, ha spiegato. Proprio per questo ha buttato giù una serie di linee guida per veri appassionati.

Grazie alla sua esperienza diretta, svela tutti i segreti affinché si possa ottenere la massima ‘performance’ da un punto di vista quantitativo e qualitativo: «La gente non ha la minima idea di come usare le candele, eppure bastano quattro semplici accorgimenti». Ecco quali:

1 – Una delle prime cose da fare è spuntare lo stoppino o lucignolo, ovvero il filo intrecciato di fibra tessile, spesso di cotone, che si andrà ad accendere in un secondo momento. Per tagliarlo si possono usare le forbici, il tagliaunghie o uno strumento specializzato, così facendo la fiamma sarà sempre brillante e delineata, genererà meno fumo e non formerà macchie nere sul contenitore della candela.
2 – Una volta accesa la candela, c’è una regola da osservare: non soffiarla (e quindi non spegnerla) fino a che la cera non sia colata. Lasciare sempre colare la cera prima di spegnere la candela: può sembrare un aspetto marginale, ma non lo è. Occorre sempre attendere che la cera coli poiché lo stoppino potrebbe affondare ed essere così poi difficilmente riaccendibile.
3 – Scegliere candele con più stoppini: una mossa decisamente più intuitiva. Con stoppini multipli, la cera si scioglierà più facilmente e in maniera uniforme per tutta la superficie.
4 – “Fate del vostro meglio per tenere lontana la vostra candela dalle prese d’aria, dall’aria condizionata, dalle finestre aperte oppure dagli ambienti in cui le persone si muovono troppo”. Tenere le candele lontane da fonti d’aria: un altro trucco per evitare la formazione di macchioline sul contenitore della candela. Finestre, condizionatori e prese d’aria tendono infatti a disturbare la fiamma.


Tags :