Cinese torna a casa in bici, ma sbaglia direzione di 500 chilometri

  • blog notizie - Cinese torna a casa in bici, ma sbaglia direzione di 500 chilometri

Pedala per 1200 chilometri per tornare a casa, poi si rende conto di aver sbagliato lato. È successo ad un uomo cinese. Era di ritorno, in bicicletta, da un viaggio per la festa del nuovo anno lunare, ma non si accorto di stare andando a sud anziché a nord.

La polizia di Wuhu, nella provincia di Anhui nell’est della Cina, ha fermato il ciclista sperduto venerdì scorso mentre pedalava in autostrada. L’uomo è stato arrestato e ha spiegato di non avere soldi a sufficienza per permettersi il trasporto pubblico. Il cinese non aveva con sé alcuna mappa, ed ha scelto la strada affidandosi alle indicazioni date dai passanti, sbagliando di 500 chilometri.

Al momento dell’arresto, aveva con sé numerosi sacchetti di plastica e fagotti con i viveri e gli effetti personali. La tradizione cinese vuole che tutti tornino a casa dalla famiglia per Capodanno (28 gennaio), per questo motivo l’uomo era di ritorno.

La storia è stata raccontata dal giornale cinese “People’s online daily”, poi ripresa dalla Bbc. Durante il mese di viaggio, l’uomo ha vissuto negli internet café trovati per strada.


Tags :