Freddo, arrivano i giorni della Merla: Nord nella morsa del gelo

  • blog notizie - Freddo, arrivano i giorni della Merla: Nord nella morsa del gelo

Week end di temperature polari al Nord. Da venerdì 27 gennaio a domenica 29 saranno i giorni più freddi dell’anno. Sono battezzati i Giorni della Merla.

Le regioni colpite saranno Piemonte, Pianura Padana e sopratutto Valle d’Aosta, Liguria, Lombardia ed Emilia-Romagna. Le nevicate saranno irregolari, più intense il venerdì sera e via via più deboli tra sabato e domenica.

Quello del 2016/2017 è un inverno freddo, ma non particolarmente rigido. Le temperature sono rimaste abbastanza basse ma diversi sono stati i giorni soleggiati. In molte zone infatti il fenomeno della siccità è cresciuto. Secondo le medie climatiche degli ultimi trentanni, i mesi più freddi dello stivale sono proprio gennaio e febbraio ma non in tutte le regioni. Se infatti nelle regioni del Nord il picco di freddo si registra nella prima decade di gennaio, in Liguria, e al centro della penisola, il periodo più freddo si sposta tra la seconda e la terza decade del primo mese dell’anno. Al Sud, invece, il periodo più gelido dell’inverno spesso corrisponde con il mese di febbraio.

Secondo la tradizione con i giorni della merla si intendono gli ultimi tre giorni di gennaio. La spiegazione deriva da una leggenda secondo la quale, una merla nera per ripararsi dal freddo intenso si rifugiò insieme ai suoi piccoli in un comignolo. Gli uccelli rimasero nascosti per tre giorni in attesa che il gelo passasse. Solo il primo febbraio riuscirono ad uscire allo scoperto, ma da quel giorno diventarono neri a causa della fuliggine.

Prepariamoci quindi ad affrontare queste giornate di freddo particolarmente intenso armati di coperte, stufe e termosifoni al massimo. Attenzione soprattutto alle persone più deboli, come bambini e anziani. Sono loro che in questi periodi sono maggiornamete a rischio. Raffreddori e influenza sono dietro l’angolo. Il consiglio, quindi, è non uscire da casa nelle ore più fredde.


Tags :