Canone Rai, 31 gennaio termine ultimo per chiedere l’esenzione

  • blog notizie - Canone Rai, 31 gennaio termine ultimo per chiedere l’esenzione

Tempo fino al 31 gennaio per chiedere l’esonero dal canone Rai. Termine ultimo per pagare il canone con modello F24 o per dichiarare di non possedere la televisione in casa. Chi non invierà la dichiarazione di non possesso della tv entro la scadenza, si vedrà addebitare le prime rate del canone nella bolletta della luce. In caso di sforamento del termine ultimo, bisognerà chiedere il rimborso tramite un apposito modulo. La dichiarazione si può inviare fino al 30 giugno, ma sarà esonerato solo per il secondo semestre.

Il canone, però, sarà meno caro, anche se di poco. Da 100 euro a 90 euro, suddiviso in 10 rate annuali. Mauro Antonelli dell’Unione nazionale consumatori spiega: “È un paradosso che ai contribuenti che chiederanno l’esonero del canone Rai entro fine mese verrà quasi certamente addebitata dalla compagnia elettrica la rata di gennaio e febbraio, pari a 9 euro al mese, e dovranno così presentare la richiesta di rimborso. Del possibile caos sono tutti al corrente”.

La stessa Agenzia delle entrate aveva consigliato ai contribuenti di presentare la richiesta entro il 20 dicembre 2016 tramite servizio postale in plico raccomandato senza busta. Sarebbe stata, poi, compito dell’agenzia comunicare alle imprese elettriche il rimborso da effettuare.

Da quest’anno bisogna dichiarare ogni anno di essere esentati. Le false dichiarazioni pagheranno grosso. Sul modulo dell’Agenzia delle entrare viene infatti specificato che chi dichiara il falso verrà punito ai sensi del codice penale. La strategia ha avuto esiti positivi. Nel 2016, infatti, è riuscita ad incassare 2,05 miliardi di euro.


Tags :