#Friendsday, la giornata degli amici: festeggia con Facebook

Oggi 2 febbraio 2017 si festeggia la giornata degli amici.

Per celebrare questo evento, il team di Facebook, che il 4 febbraio compie il suo 13esimo compleanno, ha deciso di “regalare” un video a tutti i suoi iscritti.

Il filmato si compone in modo automatico con gli scatti del proprio profilo: il risultato è una cascata di cornici rotonde che ruotano e rimbalzano come palle da tennis, e vanno a formare un simpatico omino danzante. Vi è, inoltre, la possibilità di modificare le foto in base alle proprie esigenze, scegliendo le immagini dagli album caricati sul social network.

 

Immagine tratta dal video celebrativo di Facebook

Immagine tratta dal video celebrativo di Facebook

Addirittura, è possibile prendere anche un’immagine dal computer, esterna dunque al social e aggiungerla al momento. Per quest’ultima operazione di editing del video potrebbe pure volerci un po’, ma una notifica ti avviserà dell’avvenuto cambiamento e della messa online del nuovo contenuto rivisto.

Immagine tratta dal video celebrativo di Facebook per i suoi utenti

Immagine tratta dal video celebrativo di Facebook per i suoi utenti

E’ l’ennesima trovata del team Zuckerberg, che, oltre alla giornata dell’amicizia, festeggia anche i risultati dell’ultimo trimestre del 2016. I numeri parlano di un balzo in avanti nei ricavi del 51%, a 8,81 miliardi di dollari, exploit ben al di sopra delle attese. Tutto reso possibile all’aumento delle entrate sul fronte della pubblicità sui dispositivi mobili. “La nostra comunità adesso conta 1,9 miliardi di utenti – è il bilancio che il fondatore del colosso web riporta proprio sul suo profilo Facebook – di cui 1,5 attivi su telefoni e tablet”. Connettere le persone è una vera e propria missione secondo Mark. Ma è soprattutto un business che frutta una fortuna. E anche i video personalizzati contribuiscono agli affari d’oro.

MA QUALI SONO I BENEFICI DI UN’ AMICIZIA?

Avere buoni amici è un elemento importante, anzi fondamentale, per una buona qualità di vita.

In alcuni casi viene abbinata alla soddisfazione sul lavoro, in altri viene decisamente al primo posto.

Lo ha stabilito uno studio recente della Chapman University pubblicato su ‘PlosOne’ e ripreso da Adnkronos. Sono stati presi in esame 25.185 mila americani (11.924 uomini eterosessuali, 387 maschi bisessuali, 343 gay, 220 lesbiche, 511 donne bisessuali, e 11.800 donne eterosessuale; l’età media era di 42 anni) per far luce sulle dinamiche dell’amicizia.

Secondo i ricercatori la comunità omosessuale, pur avendo la stessa quantità di amici degli eterosessuali, vive questi rapporti come determinanti per una buona qualità della vita, mentre nel caso degli etero solidi legami di amicizia sono spesso abbinati alla soddisfazione sul lavoro. In generale, poi, gli uomini tendono più spesso ad avere amici maschi, mentre i gay hanno anche numerose amiche femmine. Infine più si invecchia, meno amici si hanno. Questo, secondo i ricercatori, evidenzia l’importanza di incoraggiare le amicizie fra gli anziani.

 

 

 


Tags :