Il collarino choker: la storia e i significati nascosti

  • blog notizie - Il collarino choker: la storia e i significati nascosti

Il collarino choker, sapete di cosa stiamo parlando?

A mettere in luce questi particolari dettagli ed a raccontarci la sua storia é stato il noto sito di “trucco e parrucco” di Clio Make up.

Partiamo dalla base. Cos’è il collarino choker?  È stato il top degli anni ‘90. Che ne pensate di questo ritorno nella moda?

Ma da dove viene? quando lo si è visto per la prima volta nella storia?

Oggi vi parliamo della storia del choker.

L’origine di questo collarino pare abbia una storia abbastanza controversa. Secondo un articolo interessante uscito su Vice questo oggetto si diffuse intorno al XVII secolo. Siamo in Francia. Questo accessorio veniva utilizzato durante alcune feste che venivano chiamate i Balli delle Vittime. Siamo durante il periodo della Rivoluzione e i partecipanti di questi “party” indossavano un laccetto attorno al collo. Questo simboleggiava i loro parenti che erano morti decapitati. Un accessorio dal carattere commemorativo.

Un’altra grande fan dei collarini choker é stata Anna Bolena. Proprio dopo la conclusione del suo ritratto, nel quale indossa un collarino di perle con una B al centro, è stata decapitata.

 

Da dove viene il riferimento sessuale del collarino choker

Tutti sono a conoscenza del fatto che il collarino choker abbia un riferimento sessuale. Esso deriva dal fatto che nella prima metá dell’ottocento era portato al collo principalmente dalle Prostitute. Testimone di ció è il famoso pittore Manet nel suo quadro Olympia. Quadro che fece molto scalpore piú per lo sguardo cosí fiero della modella che per la sua nuditá. In esso si puó osservare il famoso collarino.

Piú in lá il collarino choker entró nelle grazie della nobiltá e presto accettato e utilizzato. Divenne tipico anche delle ballerine di danza classica.

 

Cosa accadde al collarino choker nel ‘900?

Alla fine degli anni ‘40 il collarino ebbe una grande ribalta. Cenerentola quasi ne diventó il testimonial. Il cartone della famosissima principessa Disney uscí nel 1950 e uno dei dettagli inconfondibili del suo personaggio é proprio il collarino.

La versione piú famosa e riuscita e forse anche la pió venduta del collarino chocker fu quella di plastica. Tutte l’hanno avuta.

Il cinema aveva nel frattempo creato una nuova icona di stile con Natalie Portman e Uma Thurman. I loro personaggi avevano in comune il taglio di capelli e un collarino con ciondolo. Eccole, le protagoniste dei film piú cult del decennio. Il collarino diventa cosí simbolo di sensualitá.

Come scegliere quello che piú si adatta a noi ?

Dopo tutti i riferimenti storici di cui abbiamo parlato, potrete scegliere lo stile che piú vi piace e vi affascina. Potrete scegliere se voler essere principesse o mostrare un qualcosa di piú malizioso. Rimarrá sempre associato al collarino choker il richiamo al sadomaso. Niente paura ragazze, proprio come sostiene la cara Clio la moda è bella perché permette di non prendersi troppo sul serio, quindi?

Scegliete quello che piú vi piace ed indossatelo con fierezza. Sicuramente sará una di quelle mode particolari che dividerá le ragazze tra netti si e no, ma c’è da dire che i collarini choker hanno il loro fascino.

loading...

Tags :