Ikea venderà tappeti e tessuti realizzati dai rifugiati siriani in Giordania

  • blog notizie - Ikea venderà tappeti e tessuti realizzati dai rifugiati siriani in Giordania

Nuova collaborazione in casa Ikea, ma questa volta i prodotti che verranno messi in vendita, solo in alcuni stores, hanno una peculiarità ulteriore: una linea di tappeti e tessuti realizzati dai rifugiati siriani, con l’obiettivo di creare posti di lavoro per quelle persone sfollate a causa della guerra civile. Un bel progetto che l’azienda svedese, specializzata nella vendita di mobili, ha in cantiere per aiutare i rifugiati siriani, scappati dalla guerra, che vivono attualmente in Giordania.

Un’iniziativa che dovrebbe concretizzarsi entro il 2019. Il direttore dell’Ikea, Jesper Brodin, ha descritto la condizione in Siria come “una grande tragedia del nostro tempo”, aggiungendo che la Giordania si è assunta grandi responsabilità nell’ospitare persone sfollate a causa della guerra civile siriana. “Per questo abbiamo deciso di dare il nostro contributo in questo modo”, ha dichiarato alla Cnn. I prodotti realizzati verranno venduti a livello locale e anche in alcuni Paesi del Medio Oriente, con accordi di libero scambio con la Giordania.

Non è di certo la prima volta che Ikea propone una risposta alla crisi dei rifugiati. Vi ricordate della casa “portatile” per i rifugiati? Il modulo pieghevole in plastica riciclata, sviluppato in collaborazione con l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR), ha vinto il premio Beazley Design of the Year, dedicato ai migliori progetti di design e assegnato dal Museo del Design di Londra. “Better Shelter”, ideata da Johan Karlsson, è sovvenzionata dalla Ikea Foundation.

2dd3c6f1-49bf-4cc5-bf21-ccb94f61d858_medium

Dal 2015 sono state consegnate in tutto il mondo ben oltre 16mila casette. Ogni modulo è progettato per resistere circa tre anni: una struttura con porta blindata, finestre, climatizzazione, luce e un caricatore per il cellulare. La casa può essere fissata al terreno, resiste alla pioggia, alla neve e anche ai venti forti. Il tetto e le pareti sono realizzate con pannelli di poliolefine con protezione UV per diminuire il deterioramento causato dalla luce solare.

schermata-2017-02-06-alle-11-05-30

 


Tags :