Mika a Sanremo 2017: “W l’arcobaleno e in esso tutti i colori”

  • blog notizie - Mika a Sanremo 2017: “W l’arcobaleno e in esso tutti i colori”

Mika ospite al festival di Sanremo 2017. Bellissima la frase: “La musica cambia il colore della mia anima. Posso essere bianco, blu, violetto… tutto ció che voglio. E’ bellissimo essere di tutti i colori. E se qualcuno non vuole accettare tutti i colori del mondo e ritiene che un colore sia migliore di un altro o che debba avere più diritti di un altro o che… un arcobaleno è pericoloso perché rappresenta tutti i colori”. “Peggio per lui. Sinceramente, questo qualcuno lo lasciamo senza musica”.

Queste sono state le parole con cui Mika ha fatto il suo ingresso a Sanremo 2017.

Mika ospite a Sanremo 2017

Mika ha fatto della sua ospitata a Sanremo 2017 uno spettacolo vero e proprio. Momento concluso alla fine con un omaggio a George Michael, quello che ha dichiarato essere il suo idolo. Bellissima la sua apertura parlando velatamente delle diversitá del mondo attraverso l’Arcobaleno. Un altro momento di grade riflessione.

Passa poi al pianoforte lanciandosi in un mix di canzoni tra le quali “Grace Killy” in complicate versioni orchestrali. Bellissimo il finale con “Jesus to a child”

Mika e la sua ansia pre-Festival. “Io non potrei presentarlo mai”

Nelle ultime dichiarazioni era trapelata l’ansia da festival per Mika. Ha confessato che era molto preoxxupato per quei pochi minuti che lo vedevano protagonista. Figuriamoci condurre un Festival intero.

Al Teatro Ariston porta tutta la sua semplicitá e la sua simpatia. Anche il suo Italiano un po’ buffo che Carlo Conti prende in giro per qualche attimo. La veritá é che non si puó non amare questo artista. Era giá stato a Sanremo el 2007. Dopo ben 10 anni a quanto pare l’emozione c’è sempre. Sono cambiate tante cose da quel giovane Mika , ma Sanremo è sempre Sanremo.

Il ricordo a George Michael

Commovente il ricordo di George Michael morto a Natale, con la canzone “Jesus to a child”. ecco il commento a riguardo:

“Non l’ho mai voluto conoscere, perché era uno dei miei eroi musicali. Ma non potevo certo immaginare che sarebbe morto così giovane. E allora, anche se non mi piace tante fare le cover, per lui lo faccio con un enorme piacere. E’ una canzone difficile, fatta alla mia maniera”.

La mancanza di cittadinanda: “da qui viene fuori la mia musica”

Per un attimo ha parlato del suo essere senza una patria. Pur avendo la madre libanese non è mai riuscito ad ottenerne la cittadinanza. Mika dichiara di esser contento di ció. Questo suo essere senza identitá favorisce l’ispirazione musicale.

La musica lo ha aiutato a trovare la fiducia in se stesso:

“Quando non riesci a parlare, a farti sentire, canti. Io da ragazzo mi sentivo invisibile e la musica ha cambiato la mia vita. Tanti che scrivono musica pop, non sono stati popolari a scuola. Sanremo dunque è un luogo perfetto per parlare di bullismo. La musica è la chiave per la libertà, per esprimerti, per liberarti per diventare un supereroe”

Dopo il messaggio dell’Orquesta Reciclada arriva quello di Mika. Messaggi profondi in questo Sanremo 2017. Come la musica puó cambiare la tua vita.

loading...

Tags :