Poliziotto tenta il suicidio, si spara in testa: è grave

  • blog notizie - Poliziotto tenta il suicidio, si spara in testa: è grave

Prova il suicidio, si spara in testa ma sopravvive. Un poliziotto palermitano ha provato a togliersi la vita in una delle vie principali di Palermo, via Ernesto Basile, all’altezza della facoltà di Architettura dell’Università di Palermo. È successo stamattina alle 10,20. L’uomo è stato soccorso e ora è ricoverato all’ospedale Civico di Palermo.

Tanta paura vicino all’Università di Palermo. Il poliziotto di 47 anni, in servizio fino a ieri, non aveva mai dato segni di depressione o squilibrio. In mattinata, mentre percorreva la via che costeggia l’Università, a bordo della sua Fiat Panda azzurra, si è fermato e si è sparato in testa. Il colpo, miracolosamente, non gli è stato fatale. Il proiettile è entrato ed uscito.

La strada è stata chiusa al traffico. La scientifica e la polizia municipale sono intervenuti per le indagini di rito. L’uomo è stato trasferito in Rianimazione all’ospedale Civico di Palermo. Antonino Trizzino, direttore sanitario dell’ospedale, spiega al “Giornale di Sicilia”: “Le condizioni dell’uomo sono veramente gravi. I medici del pronto soccorso hanno disposto una tac per valutare l’entità dei danni cerebrali. E’, inoltre, al limite della sopravvivenza l’equilibrio cardiaco e respiratorio del paziente”.


Tags :