Gucci riceve il rifiuto di Atene: “No alla sfilata sull’Acropoli”

  • blog notizie - Gucci riceve il rifiuto di Atene: “No alla sfilata sull’Acropoli”

La città di Atene continua a vivere la crisi economica, a sentirne il peso, ma nonostante questo rifiuta i soldi offerti dalla maison di moda Gucci, per concederle una sfilata di 900 secondi, ovvero un quarto d’ora, sull’Acropoli. Ma la Commissione archeologica della Grecia ha risposto: “No, grazie”, una risposta categorica, rifiutando così la proposta della casa fiorentina.

Il valore e il carattere dell’Acropoli è incompatibile con un evento di questo tipo. Non abbiamo bisogno di pubblicità. Il simbolismo del monumento sarebbe svilito usandolo solo come “sfondo” per una sfilata di moda”, ha dichiarato il direttore del Museo, Dimitris Pantermalis.

Secondo i giornali ellenici, Gucci avrebbe voluto donare un’offerta pari a 2 milioni di euro per il restauro della «roccia sacra». Ma gli ateniesi non ci stanno proprio a vendere l’anima del paese. Eppure, nel 1951, i marmi e le colonne del Partenone erano stati sfruttati come palcoscenico per lo show di Christian Dior. Nonostante questo, la Commissione resta irremovibile.

094604942-bd46a0ac-3131-4329-9233-2c851273f590

Gucci replica in un comunicato ufficiale: Gucci conferma di aver avuto un incontro con l’autorità ellenica per esplorare la possibilità di un progetto di collaborazione culturale a lungo termine, coerentemente con quanto l’azienda ha fatto negli ultimi anni con istituzioni quali Palazzo Strozzi a Firenze, Minsheng Museum a Shanghai, Westminster Abbey in Inghilterra e LACMA a Los Angeles.
Le speculazioni pubblicate relative a maggiori dettagli sono da considerare destituite da ogni fondamento.

La Commissione archeologica della Grecia cederà all’insistenza dell’azienda di moda?


Tags :