Padre strangola il figlio: “La nostra vita era impossibile, aggrediva le nipoti”

  • blog notizie - Padre strangola il figlio: “La nostra vita era impossibile, aggrediva le nipoti”

Padre strangola il figlio, la confessione è choc.

La confessione dell’uomo

“Non ne potevo più, ero esasperato dai suoi comportamenti in casa”.

Ecco cosa ha raccontato Il 61enne A.A dopo aver confessato di aver strangolato il figlio Giuseppe di 41 anni. L’uomo, autista di scuolabus, dopo una furiosa lite, non è riuscito piú a controllarsi. Il padre non tollerava più i modi di fare del figlio Giuseppe. Secondo le sue parole aggrediva le nipoti e rendeva a tutti la vita veramente impossibile. Continue erano le sue richieste di denaro alla famiglia. Giuseppe era agli arresti domiciliari e quella mattina era in affido ai servizi assistenziali. Era finito nei guai con la legge per spaccio di droga. Il padre A. , durante la lunghissima confessione, ha raccontato che il figlio era un violento.

Perchè il padre strangola il figlio

Litigavano di coninuo e ieri l’ennesima lite. Litigio culminato con la morte di Giuseppe. Il padre è stato messo in carcere ai Cavallacci. Dovrà rispondere all’accusa di omicidio volontario. La caserma dei carabinieri si trova a pochissimi minuti da via Trapani, la casa dove viveva A.A. con la sua famiglia. I militari che sono arrivati immediatamente sul posto, hanno trovato il padre ancora vicino a suo figlio che stringeva la corda attorno al suo collo. A.A. per ore ha mantenuto in silenzio in caserma. Poi, dopo essersi ripreso dallo choc, ha raccontato tutto ai carabinieri.


Tags :