Le “Stories” arrivano su Facebook: esordio traumatico

  • blog notizie - Le “Stories” arrivano su Facebook: esordio traumatico

Esordio per le “stories di Facebook”. Prima su Snapchat, dopo approdate ad Instagram. Adesso Mark Zuckerberg ha lanciato le “stories” anche su Facebook.

Finalmente anche su Facebook, il social più famoso del mondo, è possibile registrare foto o brevi video da pubblicare istantaneamente. Contenuti che come su instagram e snapchat scompaiono nel giro di 24 ore.

Come funzionano le “stories” su Facebook

Le “Stories” possono essere pubblicate tramite l’app per smartphone. La grafica dell’app è cambiata leggermente nella barra superiore e inferiore per includere questa nuovissima funzione. La fotocamera è dotata di frames, effetti interattivi e filtri da poter applicare alle proprie immagini e filmati. Gli amici possono, come su instagram, rispondere alla tua storia, inviando una risposta in privato.

“invece di avere una foto o un video in modo permanente sulla bacheca – ha commentato Zuckerberg – qualcuno preferisce condividere dei momenti in maniera istantanea. Le Facebook Stories sono state quindi incluse nella nuova fotocamera dell’app per dare alle persone più flessibilità nel modo in cui condividono le loro esperienze”.

Il lancio su Facebook

Le “Stories” su Facebook, oltre che in Italia, sono state lanciate anche in Ungheria, Argentina, Norvegia, Svezia, Spagna e Malesia e Taiwan. L’esordio peró è stato un po’ problematico. Sin dai primi istanti dell’avvio della fuznione, l’applicazione aggiornata ha dato moltissimi problemi agli utenti. Utenti che si sono lamentati immediatamente.

L’app per iOS e Android risulta meno stabile. Spesso infatti si blocca e va in “crash”, costringendo così gli utenti al riavvio. Inoltre c’è stato anche un altro problema. Nell’app per Android l’icona della chat di Messenger, prima posta nella barra inferiore, è scomparsa.

Adesso arrivare alla chat di Facebook diventa un po’ complicato.  Gli utenti sono costretti ad uscire dall’app Facebook ed ad entrare in quella specifica per la chat di Messenger. Insomma, in attesa di un lieto fine, non si può dire di certo che il lancio  delle “stories” di Facebook  sia stato esaltante.


Tags :