Bambina di sette anni muore travolta dal cornicione di una villa

  • blog notizie - Bambina di sette anni muore travolta dal cornicione di una villa

Una bambina di sette anni è morta travolta da mattoni e cemento di un pezzo di cornicione, mentre giocava all’aperto col fratello. Giulia Gravellu, 7 anni, era la figlia del custode della Malpenga, antica dimora sulle colline di Vigliano Biellese.

L’incidente è avvenuta sotto gli occhi del padre, che ha dato l’allarme al 118, ma una volta trasportata all’ospedale per la piccola non c’è stato nulla da fare.

Erano all’incirca le 17 quando la bimba, capelli lunghi e neri, giocava col fratello mentre il padre, Massimo, lavorava nel meleto della villa, tra le residenze storiche più prestigiose del Biellese.

L’uomo è il factotum di questa dimora patrizia costruita nella seconda metà dell’Ottocento sulla collina di Vigliano Biellese e famosa proprio per l’orto, dove si dice che in passato venissero coltivate fino a settanta varietà di insalata. Recintato da una rete, al campo si accede da un cancello sostenuto da due colonnine.

Da una prima ricostruzione dei carabinieri intervenuti sul posto, a cedere è stata proprio la struttura che sovrasta l’ingresso. La bimba, che andava a scuola a Zumaglia (Biella), è crollata a terra, travolta da mattoni e cemento che non le hanno lasciato scampo.

“Appena ho saputo mi sono recata al meleto per capire come era potuta accadere una simile tragedia. I Gravellu sono persone per bene, disponibili. Ora è una famiglia distrutta”, commenta in lacrime Cristina Vazzoler, sindaca di Vigliano, poco più di 8 mila anime.

Sotto choc anche il fratello di undici anni, che si è sentito male dopo l’incidente.
I carabinieri dovranno ora stabilire le cause dell’incidente, sul quale è stata aperta una inchiesta. Pare che nella zona fossero in corso alcuni lavori di ristrutturazione.


Tags :