Giallo su una nave, donna mai sbarcata all’arrivo: fermato il marito

  • blog notizie - Giallo su una nave, donna mai sbarcata all’arrivo: fermato il marito
    Cruise ships in port

Si è consumato un giallo sulla nave che va da Genova a Civitavecchia. Una donna di origini cinesi è infatti sparita durante una crociera partita dal porto genovese in direzione Civitavecchia all’interno di un tour del Mediterranneo. La donna era in compagnia del marito, irlandese, e di due figli, ma all’arrivo non è mai scesa.

La sacoperta grazie al sistema di controllo incrociato tra le persone imbarcate e quelle sbarcate e, grazie al controllo dei tesserini ha associato il nome della cinese alla persona scomparsa, nonostante nessuno della famiglia ne avesse denunciato la sparizione.

È partita quindi la denuncia alla polizia che grazie a controlli incrociati è riuscita a bloccare il marito prima che salisse su un aereo per tornare in Irlanda con i figli, minorenni.

Gli ultimi avvistamenti della donna sarebbero proprio in corrispondenza della tappa genovese. Secondo le prime ipotesi si parla di possibile omicidio, oppure di tragedia a bordo, della quale il marito dovrebbe essere a conoscenza.

Il marito è stato fermato a Bologna, mentre cercava di lasciare l’Italia con i figli. Sul caso indaga la procura di Civitavecchia con la locale polizia di frontiera. Ieri agenti della polmare di Genova, su mandato della magistratura laziale, hanno ascoltato alcuni marittimi.

L’ipotesi degli inquirenti è chiara: il marito potrebbe aver ucciso la moglie durante una crociera nel Mediterraneo, tentando di lasciare l’Italia come se nulla fosse insieme ai figli minorenni che li avevano accompagnati nel viaggio.

Il cittadino irlandese è stato fermato con l’accusa di omicidio volontario e occultamento di cadavere. Secondo la Procura di Civitavecchia, ha ucciso la compagna durante la navigazione nei pressi di Genova, ha proseguito ed è sceso senza denunciare la scomparsa della donna, cadendo in gravi contraddizioni nel corso d’un successivo interrogatorio.

La Polmare, sempre su incarico dei magistrati di Civitavecchia, ha ascoltato alcuni marittimi per circoscrivere il tratto in cui potrebbe essere scomparsa la passeggera cinese: «L’abbiamo vista durante una cena in corrispondenza della tappa genovese, poi in effetti non l’ha più incrociata nessuno». Ecco perché le prossime ore saranno decisive per confermare o meno i sospetti sul marito.


Tags :