Champions, Porto-Juventus 0-2: i bianconeri ipotecano i quarti di finale

  • blog notizie - Champions, Porto-Juventus 0-2: i bianconeri ipotecano i quarti di finale

La Juventus ipoteca i quarti di finale. I bianconeri vincono 0-2 contro il Porto nella partita valida per l’andata degli ottavi. I portoghesi sono rimasti in 10 dal 27′. In gol Pjaca e Dani Alves.

Allegri vince anche senza Bonucci, spettatore non pagante in tribuna, in punizione. Partita calda e poco corretta già dai primi minuti. Alex Telles, ex Inter, già ammonito al 25′, viene ri-ammonito, e quindi espulso, due minuti dopo per un fallaccio su Lichtsteiner. Da lì la Juventus gode della superiorità numerica e fa del possesso palla una certezza. I torinesi hanno tante occasioni ma faticano ad essere incisivi. Dybala scheggia il palo. Mandzukic è un po’ in ombra. Cuadrado sfiora il legno da fuori. Per Higuain pochi palloni. L’assenza di Bonucci non si avverte, il Porto non arriva quasi mai al tiro.

Nel secondo tempo, il possesso palla è ancora più bianconero. Il Porto ha un ruolo marginale, quasi da comparsa, all’interno del match. Khedira va vicino al gol con un tiro di collo pieno da fuori. Dybala gioca sulla trequarti e smista bene palloni. Gli attaccanti torinesi sono poco incisivi e Allegri decide che è ora di cambiare qualcosa. Dentro Pjaca e fuori Cuadrado. Il croato dà frizzantezza alla manovra e al 72′ tira al volo un pallone vagante in area e segna il gol del vantaggio. Primo gol in maglia bianconera per Pjaca, che va ad esultare con Lichtsteiner. Altro cambio nelle fila juventine: Lichtsteiner lascia il posto a Dani Alves. Dopo un solo minuto il brasiliano, appena entrato, raddoppia. Cross di Alex Sandro, che pesca il connazionale che stoppa di petto e batte Casillas. Due cambi su due azzeccati da Allegri che così scaccia via le “critiche” di Bonucci. La Juve vuole lo 0-3 per chiudere il discorso qualificazione, ma prima Khedira e poi Higuain non trovano il tris. Il match si conclude così, con una qualificazione quasi certa.

 


Tags :