Come avere caviglie e polpacci sottili con esercizi e rimedi antichi

  • blog notizie - Come avere caviglie e polpacci sottili con esercizi e rimedi antichi

Le gambe sono il punto forte di ogni donna ed è bello metterle in mostra valorizzandole, ad esempio, con un bel paio di tacchi alti. Ma spesso capita di avere le caviglie gonfie a causa del caldo o di una giornata passata interamente in piedi. Purtroppo non esistono rimedi immediati, ma con il giusto allenamento e qualche accorgimento si possono raggiungere degli ottimi risultati anche in poco tempo.

istock_000008521475_medium-e1424683552111-1200x400

C’è da dire che tendenzialmente caviglie e polpacci grossi sono causati da questioni genetiche ma una corretta e particolare alimentazione e i giusti esercizi potranno limitare il problema. Costituzione ed ereditarietà sono infatti le principali cause di caviglie e polpacci grossi che spesso non corrispondono neanche alla forma e peso del resto del corpo. Molte infatti sono le donne con un fisico snello, asciutto e scolpito con la dimensione di caviglie e polpacci leggermente sproporzionata.

Le attività fisiche più adatte sono quelle che prevedono l‘allungamento muscolare come lo stretching, il pilates e il nuoto, una disciplina completa che abbina alla tonificazione muscolare la funzione modellante data dall’acqua.

come-curare-i-piedi-gonfi_o2

Per prevenire i gonfiori cercate di fare movimento ogni giorno camminate per spostarvi da una parte all’altra e evitate la macchina, iscrivetevi in palestra oppure, non appena avete tempo, andate a correre al parco o prendete la bicicletta. Molto indicato per i polpacci gonfi è inoltre il nuoto, in particolare lo stile a rana.

Se sei solita camminare a passo svelto oppure quando indossi scarpe con il tacco alto sei a rischio distorsioni. Invece se la tua caviglia è forte e allenata sei subito pronta a reagire quando metti un piede in fallo. Con alcuni piccoli esercizi fai lavorare anche i muscoli della parte anteriore della coscia, della tibia e del polpaccio. Quindi snellisci e modelli anche le gambe.

piedi-bellezza-600

I muscoli interessati

1)   Quadricipite: è uno dei muscoli più grandi e forti del corpo. Dà forma alla coscia e gioca un ruolo fondamentale nella camminata e nella corsa. Si estende dalla spina iliaca del bacino fino all’articolazione del ginocchio. È formato da quattro fasce muscolari (da qui il nome): vasto mediale, vasto laterale, vasto intermedio, retto anteriore. Lavora quando sollevi la gamba e fletti la coscia sul bacino.

2)   Tibiale anteriore: fascia la parte anteriore della gamba, da sotto il ginocchio fino alla caviglia. Flette il piede verso l’alto e lo ruota di lato.

3) Gastrocnemio: è il muscolo del polpaccio. Spinge il piede verso il basso e gli dà stabilità quando stai in piedi, cammini o corri. Con il piede a terra ti permette di sollevare il tallone e la gamba.

95308797

Gli esercizi

1) Posizione eretta, gambe leggermente divaricate e mani appoggiate alla spalliera di una sedia. Sollevarsi sulle punte dei piedi e mantenere la posizione per qualche secondo. Quindi tornare con i talloni a terra e ripetere l’esercizio per almeno venti volte.

2) Posizione eretta, gambe leggermente divaricate e mani appoggiate alla spalliera di una sedia. Sollevare il tallone destro, mantenendo a terra la punta; tornare nella posizione di partenza, sollevando contemporaneamente il tallone sinistro. Ripetere l’esercizio per almeno venti volte.

3) Posizione distesa con il busto leggermente piegato in avanti, i gomiti appoggiati sul pavimento ed i piedi a martello. Distendere in avanti le punte dei piedi e mantenere la posizione per qualche secondo. Quindi tornare nella posizione di partenza e ripetere per una ventina di volte. Una variante dell’esercizio consiste nel ruotare la caviglia verso l’interno flettendo le punte dei piedi.

5) Si parte dalla posizione seduta, con la gamba destra allungata a terra e la sinistra piegata, in modo da appoggiare il tallone sul pavimento. Afferrare con le mani il piede sinistro e cercare di distendere la gamba. Mantenere la posizione per qualche secondo e ripetere l’esercizio con la gamba destra.

5) Stendetevi su un letto o un divano per qualche minuto con dei cuscini sotto le ginocchia per sollevare i piedi e rilassatevi per un po’.

dormire-piedi-alzati

Poi immergete i piedi in acqua fredda e massaggiateli con del sale grosso. Agite con una certa forza sulle caviglie per sgonfiarle. Noterete subito una sensazione di sollievo.

pediluvio-620-33Per snellire e tonificare i polpacci potreste alternare ogni tanto un po’ di cyclette e bicicletta. Tra gli esercizi per tonificare gambe e glutei da praticare in palestra o anche in casa eccone uno perfetto per i polpacci.

In piedi, portate la punta del piede destro contro una parete e ponete anche le mani per mantenere l’equilibrio più facilmente. Da questa posizione cercate di spostare il corpo in avanti flettendo al massimo la gamba verso il piede per una ventina di secondi. Ripetete l’esercizio alternando le gambe 4 volte per lato.

piedi-da-star_thumb-1100x733

L’importanza dell’alimentazione

Poterete combattere e prevenire polpacci e caviglie grosse anche a tavola seguendo alcuni semplicissimi consigli. Prima di tutto dovrete eliminare i grassi cercando così di tenere sotto controllo a ritenzione idrica. Nemico numero uno è il sale che dovrete così cercare di ridurre il più possibile sostituendolo con spezie come la curcuma o lo zenzero. Cercate di bere molta acqua alternando tisane drenanti e centrifugati detox.

Anche l’alimentazione ovviamente conta molto e quindi è buona abitudine bere molto durante il giorno e consumare cibi leggeri e ricchi di acqua. Da evitare, invece, quelli grassi e molto conditi che rendono difficile la circolazione e la digestione.


Tags :