Fisco, reddito medio superiore all’anno precedente

  • blog notizie - Fisco, reddito medio superiore all’anno precedente

Secondo il Ministero dell’Economia e delle Finanze, il reddito medio è maggiore rispetto all’anno precedente, inferiore è quello dei pensionati. Molti hanno rinunciato al bonus degli 80 euro.

Circa 40,8 milioni hanno presentato la dichiarazione Irpef nell’anno d’imposta 2015, in lieve aumento rispetto all’anno scorso. Il dati del Mef confermano che il reddito medio è di circa 20.699 euro per un valore complessivo di 833 miliardi. Il reddito più alto è quello milanese (24.520), seguito poi da quello della provincia di Bolzano (22.860 euro).

Il 45% dei contribuenti ha un reddito inferiore a 15mila euro, 34 mila invec di circa 9.072 euro.

Lavoratori, pensionati, precari

Il reddito medio dei pensionati è inferiore a quello del lavoratore dipendente. Per i lavoratori a tempo indeterminato il valore medio è pari a 23.068 euro, quello da pensione è di 16.870. Per coloro che hanno un contratto determinato il reddito medio è di 9633 euro.

Il bonus

Circa 966 mila italiani hanno dovuto restituire il bonus degli 80 euro, 765 hanno rinunciato solo ad una parte. I loro redditi hanno superato la soglia fissata per il diritto al beneficio.

Addizionali Regioni e Comuni

L’addizionale regionale media è pari a 400 euro. I valori più bassi si rilevano nella provincia autonoma di Bolzano (230 euro) e nella Basilicata e Sardegna (entrambe a 270 euro). Quelli più alti si registrano nel Lazio (620 euro) e Piemonte (510 euro). L’addizionale comunale complessivo è di 4,7 miliardi di euro con un importo medio pari a 180 euro.


Tags :