Pioggia di concorsi nella Pa: 800 posti solo all’Agenzia Entrate

  • blog notizie - Pioggia di concorsi nella Pa: 800 posti solo all’Agenzia Entrate

Il 2017 è un anno che si sta rivelando molto florido dal punto di vista di nuove offerte lavorative per giovani diplomati, anche senza esperienza. Sono i concorsi Pubblici e altrettante le nuove assunzioni ad opera di aziende private.

La Ministra Marianna Madia ha infatti annunciato che saranno fino a 2000 mila le nuove posizioni aperte, non trascurando neanche i precari. Sono infatti previsti dei piani di assunzione specifici per i vincitori di concorsi che però hanno lavorato sotto contratto di precariato.

Questa riforma riguarderà anche l‘Agenzia delle Entrate, oltre a diversi enti come l’Inps e il Ministero dei Beni Culturali.

Per quanto riguarda la modalità di assunzione probabilmente si svolgeranno mediante graduatorie di bandi già svolti , ma non si escluda la possibilità di lanciare nuovi bandi.

Vediamo insieme tutti i dettagli sui Bandi di Concorso e sulle modalità di partecipazione e di invio candidatura.

Dopo le assunzioni Fiat per giovani diplomati, l’Ente dell’Agenzia delle Entrate mette a disposizione un Concorso Pubblico per giovani diplomati e Laureati, con o senza esperienza, per un totale di 800 posti, da distribuire attraverso varie mansioni e vari profili.

Le assunzioni saranno a tempo indeterminato e riguarderanno funzionari e assistenti con varie qualifiche, i quali verranno impiegati presso la Corte dei Conti, il Ministero dell’Interno, il Consiglio di Stato e l’Agenzia delle Entrate. Coloro i quali siano interessati a inviare la propria candidatura possono ricevere tutte le informazioni necessarie presso il sito ufficiale dell’Agenzia dell’Entrate e consultare la sezione apposita relativa ai Concorsi, dove troveranno i Bandi per i Concorsi Pubblici di giovani diplomati.

La maggior parte delle posizioni ricercate riguarda il ruolo di funzionario, ma l’Agenzia assumerà anche 29 dirigenti entro il 2017. Non solo: il decreto (pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 5 gennaio 2017 e firmato dalla Madia e da Padoan) autorizza l’assunzione di 60 funzionari presso il Consiglio di Stato, la Corte dei Conti e il Ministero dell’Interno.

È probabile che l’Agenzia delle Entrate proceda all’assunzione di nuovo personale scorrendo le graduatorie dei candidati idonei, in attesa dalla conclusione dei precedenti bandi di concorso. Una volta esaurite tali graduatorie, tuttavia, l’Agenzia bandirà probabilmente nuovi concorsi pubblici per coprire le rimanenti posizioni di funzionari e dirigenti. Come specificato dal decreto ministeriale, le amministrazioni dovranno trasmettere i dati riguardanti il personale assunto entro e non oltre il 30 aprile 2017. I nuovi bandi di concorso per il reclutamento delle rimanenti posizioni saranno poi pubblicati probabilmente a giugno e a luglio.

Le prove di selezione per la posizione di funzionario saranno sia scritte sia orali. Quelle scritte dovrebbero essere due, una di carattere oggettivo attitudinale, con una serie di quesiti a risposta multipla, e una di carattere tecnico, avente ad oggetto le principali materie giuridiche, matematiche ed economiche. La prova orale dovrebbe poi accertare il livello di conoscenza e preparazione del candidato. Prima di essere assunti, inoltre, i candidati dovranno superare un tirocinio di 6 mesi.
Anche le Ferrovie dello Stato ricerca nuove figure da immettere nei più vari settori lavorativi. In particolare le assunzioni sono rivolte ai giovani diplomati o Laureati, con o senza esperienza, in base alle specifiche mansioni da svolgere, e prevederanno la stipula di contratti a tempo indeterminato.

In particolare sono già poco meno di un centinaio le posizioni aperte e si prevede, durante l’arco del 2017, lo sblocco di oltre 1000 posti di lavoro. Gli interessati alle assunzioni possono inviare le candidature presso il sito ufficiale del Gruppo Ferrovie dello Stato, alla sezione Lavora con Noi.

Ricordiamo inoltre che sono ancora aperti i Concorsi Pubblici per Agenti di Polizia Locale.


Tags :