Disabili, scandalo in Sicilia: assistenza anche ai deceduti

  • blog notizie - Disabili, scandalo in Sicilia: assistenza anche ai deceduti

Scandalo disabili in Sicilia. Alcune persone ormai decedute avrebbe continuato a ricevere assistenza ogni giorno. L’accaduto è stato rivelato dall’azienda sanitaria di Palermo. Il presidente della regione siciliana ha chiesto alle aziende sanitarie di verificare i dati sul numero dei disabili gravissimi.

Cinquantacinque distretti sanitari hanno risposto alla richiesta del presidente della regione Sicilia. L’associazione sanitaria provinciale, rivela che a Misilmeri e Partinico, alcuni dati trasmessi all’assessorato alla Famiglia sono falsi e gonfiati.

A Misilmeri figuravano più disabili che nell’intero Piemonte. In realtà i disabili gravissimi non sarebbero stati 110, ma 47 e 15 persone, inserite negli elenchi, sono decedute. Stesso discorso a Partinico, dove sono presenti, in lista, 14 morti in totale; i disabili reali non sarebbero 151, ma 56. A conti fatti, 158 persone hanno ricevuto un’assistenza che non avrebbero dovuto ricevere.

L’Asp informa che valuterà i vari casi: entro 15 giorni verrà fornita una decisione per Misilmeri ed entro 21 giorni per Partinico: “Al fine di non incorrere in errori di valutazione dovuti sia alla vetustà della documentazione presentata sia alla eventuale comparsa di un aggravamento della disabilità che nell’ultimo anno potrebbe aver fatto assumere lo status di disabilità gravissima”.


Tags :