Muore dopo un parto gemellare: la famiglia denuncia l’ospedale

  • blog notizie - Muore dopo un parto gemellare: la famiglia denuncia l’ospedale

Muore dopo un parto gemellare. Una donna di 38 anni è morta dopo aver partorito due gemelli, per una sospetta emorragia. La tragedia è avvenuta a Brindisi, nell’ospedale Camberlingo di Francavilla Fontana. La famiglia della donna ha esposto denuncia ai carabinieri. Sul corpo dovrà essere effettuata un’autopsia per conto dell’autorità giudiziaria, che ha avviato un’inchiesta, in modo da essere certi sulle cause. Più attuale che mai la legge, approvata ieri, sulla responsabilità professionale dei medici, che potrebbe “intervenire” già da subito.

Il parto è avvenuto tramite un taglio cesareo. Per i bambini non si è verificato alcun problema, stanno bene, e sono stati trasferiti nel reparto di neonatologia. La madre non ha potuto neanche vedere i propri figli. Non erano sorte complicazioni prima dell’intervento. L’ospedale ha reso noto di aver disposto anche un’indagine interna. Nel caso in cui si scopra che il parto sia stato effettuato secondo procedure corrette, grazie alla nuova legge, i medici non potranno essere accusati penalmente.

Il direttore generale dell’azienda sanitaria locale di Brindisi, Giuseppe Pasqualone, dichiara: “È cosa nota che tragedie come questa che si verificano entro 365 giorni dal parto, sono causate dal parto stesso. Indagheremo con scrupolo per capire cosa possa essere accaduto a questa mamma. Intanto esprimo tutta la nostra vicinanza alla famiglia”.


Tags :