L’eurodeputato Korvin-Mikke:”Donne meno intelligenti, vanno pagate meno”

“Le donne sono meno intelligenti e devono guadagnare meno rispetto agli uomini”. Lo ha detto l’eurodeputato Korwin-Mikke. La socialista Iratxe Gacia storce il naso e alza i toni durante il dibattito.

È successo qualche giorno fa durante un incontro al parlamento europeo in cui si discuteva sul divario salariale tra uomini e donne. Le donne nel parlamento europeo sono ancora in minoranza ma la loro presenza è aumentata del 21% rispetto al 1979.

Il polacco Janusz Kowin-Mikke, europarlamentare, già noto per le sue idee razziste ha espresso parole dure nei confronti del genere femminile. Ha sostenuto che le donne sono più piccole rispetto agli uomini, che hanno un’intelligenza minore e per questo dovrebbero percepire meno. Fa riferimento al numero pari a zero di giocatrici di scacchi e sulla sproporzione tra il numero di atleti maschili e femminili. Difronte queste dichiarazioni, la deputata del Psoe s’infuria e risponde:”Secondo le sue teorie, io non avrei alcun diritto di essere qui come deputato. E so che fa male e la preoccupa sapere che oggi le donne possono essere rappresentare i cittadini come voi. Vengo qui per difendere le donne europee da uomini come lei”.

Gianni Pittella, il leader dei socialisti vuole richiedere un provvedimento contro le vergognose affermazioni di Korwin-Mikke. Anche il presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani vuole indagare sul caso annunciando un’indagine sul politico polacco che ha distrutto principi di uguaglianza.

(video fornito dall’agenzia stampa “Aska News”)

loading...

Tags :