Borse, quanti modelli esistono? Ecco come riconoscerle

  • blog notizie - Borse, quanti modelli esistono? Ecco come riconoscerle
    Credits photo: Angels wear heels

Borse, ne esistono vari modelli, tutti con un nome ed un utilizzo differente. Ecco una guida per saperle distinguere

Il mondo delle borse è davvero vario ed infinito. In maniera pratica tendiamo a chiamare borsa qualsiasi oggetto in cui al suo interno mettiamo tutto il necessario prima di uscire. Tuttavia una borsa non è solo una borsa, in quanto questa ha un suo utilizzo ben preciso, una sua forma, una sua storia e un suo nome. Ne esistono vari modelli: piccole, grandi, a tracolla, da sera o da giorno. Tutte con un nome e un’utilità differente. Ecco dunque una guida per distinguere correttamente tutti i modelli di borse.

Tote o shopping bag

Credits: Bici e mountain bikes

Credits: Bici e mountain bikes

Si tratta della classica borsa da spalla adatta per tutti i giorni. La shopping bag, o tote, è ampia e pratica. Si utilizza per contenerci tutto il necessario, dalle chiavi al cellulare ma anche oggetti più spaziosi come l’agenda, un libro o addirittura una trousse. La shopping bag è una borsa essenzialmente da giorno quindi non va indossata la sera e né per le occasioni formali.

Bauletto

Credits: Louis Vuitton

Credits: Louis Vuitton

Anche il bauletto è un modello spazioso, per la sua forma bombata, ma meno pratico del primo. A causa dei suoi manici corti va indossato a metà tra il braccio e l’avambraccio o in alternativa va portato a mano. Proprio per questo è sconsigliato riempirlo di oggetti pesanti, portarselo dietro potrebbe diventare un’impresa.

Hobo bag

Credits: Rebelle

Credits: Rebelle

La Hobo è una borsa da spalla contraddistinta da un unico manico che unisce le due estremità e dalla sua forma morbida quasi a mezzaluna.

Secchiello

Credits: Zara

Credits: Zara

Il secchiello, o borsa a sacco, ha una forma cilindrica. Questa presenta un unico lungo manico che consente di portarla in spalla e una tracolla rimovibile.

Clutch

Credits: Alexander McQueen

Credits: Alexander McQueen

La clutch rientra nella categoria delle mini bag, ovvero quelle borse in cui è possibile far entrare solo un mazzo di chiavi. Questo è un modello da mano che va indossato per le occasioni più formali. La clutch è nota per la sua rigidità e per la sua chiusura elegante. La sua forma è bombata o rettangolare, ma può essere realizzata con diversi tipi di materiali.

Pochette

Credits: Beautyidea

Credits: Beautyidea

Clutch e pochette, al contrario di ciò che si pensa, non sono la stessa cosa. Mentre la prima è rigida, la pochette ha una forma rettangolare, morbida e piatta.

Baguette

Credits: FASHION COLLISION

Credits: FASHION COLLISION

Nata da un’idea di Silvia Venturini Fendi, la Baguette è una mini bag di lusso. Questa borsa si ispira alla baguette, il lungo filone di pane che viene portato dai francesi sotto l’ascella. Le sue piccole dimensioni la rendono poco pratica, ma il lungo manico consente di poterla portare in spalla.

Tracolla

Credits: Angels wear heels

Credits: Angels wear heels

Grandi, piccole, rettangolari o rotonde, rigide o morbide, le borse a tracolla sono forse le più amante dalle donne. Perché? Perché è possibile indossarle sia durante il giorno che la sera, sia in viaggio (la tracolla è una comodità che consente di tenere la borsa sottocchio) che per una passeggiata in centro.

Mezzo braccio

Credits: Fortue

Credits: Fortune

Sono borse dalle varie forme contraddistinte dalla presenza di manici piccoli che consentono di portarle solo a mezzo braccio.

 


Tags :