Brescia, uomo ucciso a coltellate per strada dopo una lite: si indaga

  • blog notizie - Brescia, uomo ucciso a coltellate per strada dopo una lite: si indaga

Un uomo è stato ucciso per strada, a due passi da casa, in provincia di Brescia. In casa della vittima, Gennaro Esposito napoletano di 37 anni, i carabinieri avrebbero recuperato hashish e cocaina, denaro in contanti e due bilancini di precisione. Anche se non si esclude nessuna pista, al momento.

Il suo assassinio si chiama Dione Cheikh, 34 anni ed è già noto alle forze dell’ordine per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Anche Esposito era persona conosciuta dai militari della zona, sempre per lo stesso motivo. Ecco perché non si esclude il movente legato alla droga.

I due sarebbero avrebbero litigato a casa di Cheikh, poco prima delle 20. Prima in casa e poi per strada, dove si sarebbe consumata la tragedia.

A dare l’allarme due testimoni che avrebbero assistito alla scena, i vicini di casa. Uno di questi stava rientrando a bordo della sua auto, avrebbe visto il 34enne senegalese impegnato a infierire sul corpo già martoriato del 37enne.

Sono arrivate automediche e autoambulanze inviate dalla centrale operativa Soreu. I soccorritori hanno provato a rianimare il ferito ma non c’è stato nulla da fare. Accompagnato all’ospedale di Desenzano, è deceduto nel giro di nemmeno un’ora.

Entrambi i testimoni, uno in auto e uno in casa, si sarebbero accorti della lama utilizzata per colpire. Un coltello da cucina, che Cheikh avrebbe tirato fuori all’apice del litigio, poi degenerato. L’uomo è ora accusato di omicidio volontario aggravato.


Tags :