100 mila multe in 100 giorni: una ragazza si prostituisce per pagare

  • blog notizie - 100 mila multe in 100 giorni: una ragazza si prostituisce per pagare multe

Pescara, troppe multe per i cittadini. 100 mila in 100 giorni e per pagarle si ruba, si truffa e qualcuno si prostituisce.
La situazione è diventata insostenibile.

La telecamera di un incrocio di Montesilvano ha registrato 100 mila passaggi con il semaforo rosso. Le contravvenzioni ammontano a 163 euro, e di 112 se pagate entro 5 giorni. Ad ogni automobilista che non ha rispettato il codice della strada verranno tolti 6 punti della patente e il permesso di guida in caso di più multe. Una volta ricevuta la multa, bisognerà indicare chi era alla guida del veicolo entra 60 giorni. Allo scadere del termine se il trasgressore non viene individuato, la sanzione lieviterà a 449 euro.

L’avvocato Giancarlo Rocchetti, parla di una situazione insostenibile, i cittadini hanno affrontato situazioni drammatiche per pagare le multe. “La cosa sta oltrepassando ogni limite, una ragazza molto seria mi ha confessato di essersi prostituita per pagare”, racconta l’avvocato. Molti hanno commesso dei furti, reati, truffe e borseggi.

Gli utenti della strada non hanno rispettato il codice della strada passando con il rosso, secondo l’avvocato però la cartellonistica è nascosta, manca la luminosità. “Qui sanzionare significa incassare, non prevenire”, conclude l’avvocato.


Tags :