Torino, un uomo dona un rene alla compagna e le salva la vita

  • blog notizie - Torino, un uomo dona un rene alla compagna e le salva la vita
    20070130 BERGAMO TRAPIANTI: A BERGAMO TECNICA SPLIT SU POLMONI PER 13ENNETrapianto polmone Il Dott. Michele Colledan (c) con una parte dell'equipe di Chirurgia III, centro trapianti fegato / polmoni, dell'Ospedali Riuniti di Bergamo, che ha eseguito, primo in Italia un trapianto di polmone con tecnica split Matteo Bazzi Ansa

Il trapianto del rene è avvenuto il 6 marzo, all’ospedale Le Molinette di Torino, e si tratta di un gesto di grande amore. La vicenda è quella di un uomo di 52 anni che ha donato un rene alla compagna, di 44 anni, salvandole così la vita.

La donna, affetta da rene policistico, è stata salvata così dalla dialisi, grazie a una corsa contro il tempo per completare in pochi mesi gli esami di valutazione del donatore.

Stanno bene tutti e due. Una situazione clinica difficile con la prospettiva per una vita quotidiana fatta di dipendenza. E così lui ha donato un rene a lei.

Si è trattato di un trapianto di rene, da vivente “pre-emptive” (cioè prima che il malato inizi il trattamento di dialisi). È stata una corsa contro il tempo proprio per completare in pochi mesi gli esami di valutazione del donatore proprio per poter permettere a lei di riuscire a fare il trapianto direttamente senza dover passare attraverso un periodo di dialisi.
L’intervento di prelievo del rene è stato eseguito in laparoscopia dal donatore proprio nella sala operatoria a fianco, veniva effettuato il trapianto del rene sulla ricevente dall’ équipe di chirurgia vascolare ospedaliera.

Il professor Luigi Biancone, responsabile del programma di trapianto renale presso le Molinette ha dichiarato: “Nel 30% dei trapianti da donatore vivente il donatore è di sesso maschile e questa percentuale è in progressivo incremento, in parallelo con l’aumento del numero dei trapianti da vivente in Italia”.


Tags :