Candidata presidenziali in Francia arrestata: protestava a seno nudo

  • blog notizie - Candidata presidenziali in Francia arrestata: protestava a seno nudo

Cyndy Lee, candidata alle presidenziali del Partito del piacere (Parti du Plaisir) è stata arresta a Parigi.

Cindy , il cui vero nome è Isabelle Laeng ha dichiarato “Siamo qui per chiedere più trasparenza quando si parla di corruzione, e il mio outfit grida alla trasparenza”, spiega ai cronisti la 52enne con indosso soltanto degli shorts e dei copricapezzoli.

Poco dopo aver rilasciato l’intervista davanti al Parlamento francese, la Lee è stata arrestata da una trentina di poliziotti in tenuta antisommossa che l’hanno scambiata per un’attivista delle Femen.

Poco prima che si riunisse l’Assemblea Nazionale, la candidata alle presidenziali 2017 protestava a seno nudo – mostrandosi ai parlamentari francesi – contro la corruzione.

“Mi spoglio per la trasparenza”, ma la sua bravata è durata solo pochi minuti, raggiunta da 30 poliziotti in tenuta antisommossa. L’ex spogliarellista, 52 anni, in topless, nonostante il clima poco favorevole, ha voluto evidenziare il problema della corruzione e la mancanza di trasparenza nella vita politica francese.

La candidata all’Eliseo, che difficilmente potrà competere con Marine Le Pen, Emmanuel Macron e François Fillon, ha distribuito volantini tirandosi l’attenzione di troupe televisive. “Io sostengo il benessere dell’individuo nella società, mettendo le persone al centro della politica”, ha detto Lee ai media.

Tra le sue promesse, multe alle speculazioni finanziarie e nuovi fondi da destinare in progetti che miglioreranno la vita sessuale delle persone.

loading...

Tags :