Europa League, Lione-Roma 4-2: Lione in rimonta. Lacazette, che gol!

  • blog notizie - Europa League, Lione-Roma 4-2: Lione in rimonta. Lacazette, che gol!

Rimonta su rimonta. La Roma crolla a Lione, per 4-2, sotto i colpi di Lacazette e compagni, nella gara valida per l’andata degli ottavi di Europa League. Al ritorno, i giallorossi dovranno vincere con due o più gol di scarto per passare il turno, forti di due gol segnati fuori casa.

Bastano otto minuti al Lione per passare in vantaggio con il gol di Diakhaby, di testa, sugli sviluppi di un calcio di punizione. La Roma non ci sta e, dopo 12 minuti, grazie ad una papera difensiva dei francesi, Salah buca le retrovie avversarie e scappa via, trafiggendo Lopes in uscita. La squadra di Spalletti prende fiducia e cerca e trova il vantaggio, al 33′: De Rossi scodella un bel pallone in mezzo, su cui Fazio prende il terzo tempo e di testa batte un non perfetto Lopes. Il primo tempo finisce con una Roma in vantaggio, in rimonta.

L’avvio della seconda frazione ha un registro diverso. Genesio scuote i suoi negli spogliatoi e, dopo solo due minuti, il Lione pareggia i conti con un gol nato da un’azione spettacolare. Duplice triangolazione di prima tra Lacazette e Tolisso, con quest’ultimo che termina l’azione “barcelloniana” con un preciso tiro da fuori angolato. 2-2 e speranze francesi riaccese. L’allenatore del Lione manda in campo Fekir per Mammana, schierando quattro punte in campo. Scelta premiata pochi minuti dopo, quando proprio Fekir entra in area con un triplice dribbling, mandando in bambola la difesa giallorossa, e segnando a giro sul secondo palo, battendo Alisson. Il Lione mostra superiorità e schiaccia la Roma, sapendo che il risultato è ancora troppo rischioso in vista del ritorno. Così, al 92′, Lacazette inventa l’eurogol che sancisce il 4-2. L’attaccante alza il pallone e con un potente tiro di collo piede, dal limite dell’area, scaraventa la sfera con forza sotto la traversa. Fischio finale. Il Lione batte i capitolini per 4-2. Al ritorno sarà una guerra.


Tags :