Banche, arriva il “conto base”: sarà gratuito per i più poveri

  • blog notizie - Banche, arriva il “conto base”: sarà gratuito per i più poveri

Novità per le banche italiane, è arrivato il “conto base”. La novità è stata sancita dal Consiglio dei ministri, sotto suggerimento di una direttiva europea. La disposizione riguarderà tutti gli istituti di credito. Il conto base consentirà di effettuare semplici operazioni, come un bonifico, e comprenderà il bancomat. Il canone avrà un prezzo esiguo e dovrebbe essere gratuito per i pensionati sotto i 18 mila euro annui e per chi ha un Isee al di sotto degli otto mila euro.

La necessità è nata dall’arrivo del tetto massimo per i pagamenti in contanti, che “costringe” a crearsi un conto in banca per operazioni oltre un certo limite. Era già stato tutto anticipato da una convenzione di qualche anno fa tra il ministero dell’economia, Bankitalia, Abi e le Poste.

Il conto non potrà essere usato per la gestione del risparmio ma solo per effettuare e ricevere pagamenti. Ne avranno diritto tutti i cittadini che “soggiornano legalmente nell’Ue”. Chi interessato, dovrà effettuare richiesta. Gli istituti bancari dovranno comunicare un numero predefinito di operazioni annue previste nel canone che “dovrà essere di ammontare ragionevole e in linea con la finalità perseguita dell’inclusione finanziaria”.

Per definire ufficialmente le persone per cui il conto sarà gratuito, bisognerà attendere i criteri fissati dal ministero dell’economia. Saranno individuate le fasce di consumatori socialmente svantaggiate per cui il conto sarà gratis. Nella convenzione le “fasce” sono già presenti, ma si attende la conferma.

Al fine della trasparenza, verrà istituito un apposito sito web a cui tutti i prestatori di servizi di pagamento hanno l’obbligo di iscriversi. Verranno comunicati periodicamente costi e spese sostenute, oltre che l’estratto conto.


Tags :