Champions League, Juventus-Porto 1-0: Dybala porta la Juve ai quarti

  • blog notizie - Champions League, Juventus-Porto 1-0: Dybala porta la Juve ai quarti

La Juventus approda ai quarti di Champions League. I campioni d’Italia battono il Porto per 1-0 nel match di ritorno degli ottavi. Forti dello 0-2 dell’andata, la squadra di Allegri accede alle “otto squadre migliori d’Europa”. Decide il match Dybala, su rigore. Da lì in poi i bianconeri si limitano a gestire la partita, senza strafare, fino al fischio finale. Confermate le parole di Allegri in conferenza: “Niente fuochi d’artificio”. Venerdì 17 il sorteggio per i quarti di finale.

La partita

Un’espulsione a partita. All’andata Alex Telles, al ritorno Maxi Pereira. Il Porto, in questa doppia sfida, non ha mai affrontato la Juventus in 11 per tutti e 90 minuti. La partita è frizzante fin dal fischio iniziale. Dybala e Mandzukic cercano di impensierire Casillas già nel primo quarto d’ora, ma le loro conclusioni sono imprecise o deboli. Un po’ spento Higuain. Cuadrado mette in seria difficoltà la fascia destra, costringendo più volte gli avversari al fallo. Dopo una prima mezz’ora di possesso palla juventino, con scambi veloci e precisi, il Porto si sveglia. Soares procura qualche grattacapo a Dani Alves, ma i suoi cross sono imprecisi. André Silva è isolato e tocca pochi palloni. Al 40′ accade l’episodio chiave del match. Calcio d’angolo di Dani Alves, Higuain conclude a rete dopo una respinta di Casillas e Maxi Pereira “para” il tiro con la mano a portiere battuto. Rigore ed espulsione. Dal dischetto si presenta Dybala, che spiazza il portiere avversario e porta in vantaggio i padroni di casa. L’argentino è in forma e lo dimostra con recuperi difensivi degni del miglior Mandzukic. Il primo tempo si spegne sull’1-0.

Nella seconda frazione, Allegri manda in campo Pjaca al posto di Cuadrado, ammonito. Cambio anche per il Porto: fuori uno spento André Silva, dentro Boly. Il secondo tempo si apre con un grosso rischio per i portoghesi: su un cross di Dani Alves, Danilo rischia un’autorete di testa, ma Casillas salva la situazione. Al 49′ ci prova Soares, ma, a tu per tu con Buffon, è impreciso. Al 60′ occasione per Pjaca, servito da Mandzukic in versione uomo assist, ma il tiro finisce sul fondo. Non c’è voglia da parte della Juventus di affondare il colpo. La dimostrazione arriva al 77′ quando Allegri sostituisce Dybala con Rincon. Il tentativo, all’82’, di Jota, che prova a superare Buffon con un pallonetto, è l’ultima azione degna di nota del match. Il fischio finale porta i torinesi tra le otto squadre più forti d’Europa.

Sorteggio quarti di finale

Venerdì 17, alle 12,00, è in programma il sorteggio dei quarti di finale. La Juventus incontrerà una tra Barcellona, Bayern Monaco, Borussia Dortmund, Leicester, Real Madrid e due tra Atlético Madrid/Bayer Leverkusen e Monaco/Manchester City.


Tags :