Come mangiare le verdure anche se non ti piacciono: ecco alcuni trucchi

  • blog notizie - Come mangiare le verdure anche se non ti piacciono: ecco alcuni trucchi
    Raw vegetables and wicker baskets isolated on white

Un’alimentazione sana e corretta passa dal consumo di frutta e verdura in quantità e di ogni varietà, ma quante di noi rabbrividiscono all’idea di ingerire un minestrone oppure c’è chi non sopporta il sapore amarognolo delle melanzane o chi ha la nausea al solo sentir parlare di broccoli.

A volte basta anche solo il fastidio della consistenza sotto i denti dei piselli o dei fagioli, il colore, oppure  l’odore di una verdura durante la cottura ti disgusta.
Ma verdure sono uno dei pilastri della dieta mediterranea, contengono vitamine e nutrienti importanti per la salute del tuo organismo. E sono alleati irrinunciabili per ritrovare la forma perduta, grazie all’elevato contenuto di fibre e acqua. Inoltre favoriscono il transito intestinale, aiutano a digerire meglio e svolgono un’azione drenante.

Una sana alimentazione prevede almeno 5 porzioni al giorno di frutta e verdura. Vi sveliamo alcuni trucchi per mangiare le verdure che proprio non riuscite a mandar giù.

Sceglile dolci: meglio il gusto delicato di carote e zucche che quello amaro del radicchio se le verdure non sono il tuo piatto preferito. Anche se  le verdure amarognole come le melanzane avrebbero il potere di renderci più longevi.

zucca-e-carote4

Nascondile: se il solo pensiero di mangiare verdure ti fa storcere il naso allora rendile invisibili: se odi il minestrone perchè non sopporti le verdure a pezzetti allora frullalo in modo che risultino irriconoscibili. Se non ti piacciono le zucchine mescolale ad altre verdure che ami e prepara delle polpette, magari insaporendo il tutto con cipolla e spezie per camuffare ancora di più il loro gusto.

 

imgp0758
Non mangiarle da sole: Cerca sempre di accompagnare le verdure con altri cibi che ti piacciono, come la pasta, magari adottando qualche piccolo trucco per mascherarne il sapore. Prova a preparare una carbonara vegetariana, utilizzando carciofi o zucchine al posto della classica pancetta e insaporendo con pepe e una manciata di parmigiano grattugiato. E’ un buon piatto e sarà difficile ricordare che contiene delle verdure!

 

carbonara_vegetariana

 

Mischia: se non ti piace il gusto di una verdura in particolare, prova a preparare un minestrone con più verdure. Il mix dei sapori renderà il sapore della tua “nemica” meno riconoscibile e quindi più gradevole!

 

schermata-2017-03-15-alle-10-24-38

Mangiale crude come snack: scoprirai che carote e sedano, che bolliti non riesci proprio a mandar giù, crudi e croccanti sono molto più sfiziosi!

 

pinzimonio

Comprale direttamente dal produttore: non c’è confronto tra il sapore della bietola da supermercato e quello della bietola biologica, così tenera da risultare squisita anche bollita e condita con un filo d’olio a crudo!

 

Cardboard box of assorted vegetables on kitchen counter

Preferisci la cottura al vapore: è normale non entusiasmarsi alla vista di un cavolfiore annegato in una pentola d’acqua bollente, è così disfatto dalla cottura che anche recuperarlo con la schiumarola è un’impresa! Prova invece a cuocerlo in una vaporiera: resterà sodo, croccante, così gustoso da essere buonissimo anche poco condito! Per non parlare dei suoi preziosi nutrienti, che grazie alla cottura al vapore rimarranno intatti!

verdure-al-vapore-con-salsa-alla-paprika-ricetta-725x545

Gioca con le spezie: ti sfidiamo a non leccarti i baffi davanti a una ratatouille di verdure al pomodoro insaporite con paprika e curry!

 

depositphotos_45814419-stock-photo-red-pepper-and-curry-spice

Impara a preparare sformati, omelette e torte salate vegetariane: mangerai le verdure senza quasi accorgertene.

 

tian-verdure-2

frittata-di-verdure


Tags :